È morto a Roma l’immunologo anti Aids Fernando Aiuti precipitato dalle scale del Policlinico Gemelli



È morto a Roma l’immunologo anti Aids Fernando Aiuti precipitato dalle scale del Policlinico Gemelli dove era ricoverato da tempo per le sue serie condizioni di salute. Tra le ipotesi del decesso non si esclude il suicidio.



È stato lo stesso nosocomio romano a rendere nota la scomparsa dell’immunologo, celebre in tutto il mondo per la fotografia che lo ritraeva a baciare una paziente sieropositiva, con un comunicato stampa.


«Il Professore era ricoverato, ha scritto il Policlinico Gemelli, presso il reparto di Medicina Generale della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS per il trattamento di una grave cardiopatia ischemica da cui era da tempo affetto e che lo aveva già costretto ad altri ricoveri e a trattamenti anche invasivi. Più recentemente il quadro cardiologico si era aggravato evolvendo verso un franco scompenso cardiaco, in trattamento polifarmacologico. La morte è sopravvenuta per le complicanze immediate di un trauma da caduta dalla rampa delle scale adiacente il reparto di degenza».

Iscrizione n° 144/2017       del 28/09/2017 del Registro della Stampa;        Tribunale di Roma

Direttore Responsabile:      Monica Macchioni

Editore: Ultra! S.r.l.-Via E. Gianturco 5-Roma

                         P.I.: 13394291002