• AF

Accoltellato figlio di Ventura e Bettarini in discoteca, è fuori pericolo


Tragedia sfiorata per Simona Ventura e Stefano Bettarini. Il loro figlio Niccolò, 19 anni, è finito in gravi condizioni in ospedale dopo una lite fuori da una discoteca a Milano. Il ragazzo, intorno alle 5 del mattino, è stato colpito con nove coltellate per aver cercato di difendere un amico. È successo tutto in pochi attimi. Già nel locale, il figlio della Ventura e il giovane che era con lui erano stati presi di mira da un gruppo di coetanei con cui avevano litigato nelle scorse settimane.


Dopo alcune ore, all’uscita dalla celebre discoteca meneghina Old Fashion, lo stesso gruppo di giovani avrebbe avvicinato e minacciato nuovamente l’amico di Niccolò. Il ragazzo, a quel punto, è intervenuto e ha avuto la peggio. Gli aggressori l’hanno colpito con nove fendenti, che lo hanno ferito all’addome, al tronco ed al tendine della mano.


Immediato l’arrivo dei sanitari del 118, che hanno constatato le condizioni critiche del giovane e l’hanno trasportato d’urgenza in codice rosso all’ospedale Niguarda. "Stanotte è arrivata la telefonata che nessuna mamma vorrebbe mai ricevere. Per fortuna Niccolò è fuori pericolo", ha fatto sapere Simona Ventura.


Ascoltati in Questura, gli amici del diciannovenne hanno detto: “Quei ragazzi erano degli animali”.


Gli investigatori stanno raccogliendo le immagini delle telecamere di zona per accertare la dinamica dell’aggressione e individuare gli autori, in attesa di poter sentire la versione della vittima. L'indagine è stata aperta per tentato omicidio.


Niccolò, primogenito della Ventura e di Bettarini, è a sua volta una piccola celebrità dei social network. Avrebbe trascorso tutta la serata nel locale dove, come confermato dal gestore Roberto Cominardi, il sabato sera sarebbe filato liscio e senza incidenti. “Abbiamo visionato le telecamere insieme alla polizia” , racconta Cominardi, “e nelle riprese non c’è nulla che potesse far pensare o prevedere una rissa. Alla chiusura, abbiamo poi notato una lite in strada e avevo mandato la mia security a controllare, perché non vogliamo casini”.

Esprime solidarietà per l’aggressione il musicista Morgan: "Sono sconvolto. Abbraccio Simona che è una mia amica e una fantastica mamma e prego per suo figlio”.


Alessandro Sticozzi

Iscrizione n° 144/2017       del 28/09/2017 del Registro della Stampa;        Tribunale di Roma

Direttore Responsabile:      Monica Macchioni

Editore: Ultra! S.r.l.-Via E. Gianturco 5-Roma

                         P.I.: 13394291002