Afghanistan: attentato in una palestra, 4 morti e 18 feriti

Afghanistan: attentato in una palestra, 4 morti e 18 feriti


E’ una palestra di Kabul il teatro di un attentato kamikaze che ha coinvolto numerose persone. Erano le sei di pomeriggio nella

capitale dell’Afghanistan, quando dalla palestra a Dasht-e-Barchi, un quartiere prevalentemente sciita, si è udito il rumore di un’esplosione. Il luogo è specializzato nell’addestramento al wrestling e quando è quando l’attentatore si è fatto esplodere ha ucciso almeno 4 persone e ferito altre 18. Il portavoce del ministero dell’Interno, Najib Danish, ha confermato l’attacco, pare l’ultimo di una serie contro la minoranza sciita del paese. Nonostante nessuno abbia rivendicato l’attacco, l’ipotesi è che il mandante di questo attentato sia l’Isis, autore dei precedenti bombardamenti che al contrario sono stati rivendicati proprio dal sedicente Stato Islamico. Uno di questi è avvenuto il 15 agosto quando l’esplosione di una bomba in un centro educativo ha ucciso 48 persone e ferite quasi 70.


Niccolò Lumini

Iscrizione n° 144/2017       del 28/09/2017 del Registro della Stampa;        Tribunale di Roma

Direttore Responsabile:      Monica Macchioni

Editore: Ultra! S.r.l.-Via E. Gianturco 5-Roma

                         P.I.: 13394291002