Al Bano e Romina annullano il concerto a Rimini: «Era una trappola, mai successo in 50 anni»

Al Bano e Romina annullano il concerto a Rimini: «Era una trappola, mai successo in 50 anni»



Per la prima volta nello loro carriera Al Bano e Romina sono stati costretti ad annullare un concerto. Non sono saliti sul palco del Beat Village, alla Darsena di Rimini, dove li attendeva una folla di persone che, per sentirli cantare, aveva speso anche 90 euro a biglietto. I due artisti hanno spiegato i motivi della decisione molto sofferta, visto che l'occasione era molto speciale per la coppia, che si sarebbe esibita insieme nel giorno del loro anniversario di matrimonio.


«Quando al danno si aggiunge anche la beffa, non è accettabile», ha detto Al Bano, precisando che in mezzo secolo di carriera non gli era mai capitato niente di simile. Parla di «trappola» da parte di «questo signore», cioè l’organizzatore, «una trappola che non voglio accettare». È inviperito il cantante pugliese, che ha aggiunto: «Io ho le spese di musicisti, impianto, viaggi. Questo signore doveva dare un minimo e invece è sparito». Ricorda come altri colleghi più lungimiranti abbiano cancellato il concerto in anticipo, mentre lui è venuto comunque, cercando di salvarlo fino all’ultimo:: «Questo non ha pagato neanche quelli che hanno montato il palcoscenico, i quali hanno fatto presente che se non portava i soldi avrebbero smontato tutto e staccato la corrente».


Sembra una trappola bella e buona, visti anche i provvedimenti presi in fretta e furia dal Comune di Rimini, che ha tolto il patrocinio agli eventi del Beat Village. L'organizzazione si è difesa su Facebook, scaricando tutta la colpa sui due artisti: «Albano Carrisi ha disdetto improvvisamente il concerto e con questo, dopo tutte le angherie subite, gli insulti e le prevaricazioni dei giornali, il Beat Village chiude qui la sua esperienza negativa. Tutti i biglietti verranno risarciti dalle rispettive rivendite a semplice richiesta. Chi invece ha comprato i biglietti da noi alla cassa può richiedere il rimborso previo appuntamento telefonico».  

Iscrizione n° 144/2017       del 28/09/2017 del Registro della Stampa;        Tribunale di Roma

Direttore Responsabile:      Monica Macchioni

Editore: Ultra! S.r.l.-Via E. Gianturco 5-Roma

                         P.I.: 13394291002