Ambasciatore di Israele in Italia Dror Eydar


"La rinascita che tutti stiamo affrontando dopo la Pandemia è una parola che è cara alla cultura ebraica e che ha diversi significati nel corso della storia ebraica, che è sopravvissuta a molti grandi imperi nella storia perchè ha saputo misurarsi con essi ed ha saputo trarre insegnamenti tali da saper sopravvivere a molte devastazioni, a molti tentativi di eliminare gli ebrei dalla faccia della terra, l'ultimo dei quali meno di 80 anni fa.

Noi siamo rinati, tornando nella nostra antica terra, per far rinascere la nostra lingua e la nostra cultura: sono 72 anni che esiste lo stato di Israele, una virgola nella storia del popolo ebraico, ma è il segno che siamo già stati protagonisti di una rinascita, che si è fondata sul sogno del popolo ebraico di tonare a a casa a Gerusalemme, ma anche su piccoli sogni ancorati alla vita quotidiana per tenere unita una popolazione dispersa in tutto il mondo, ma capace di conservare una coscienza nazionale comune.

La rinascita di Israele è passata 30 anni fa per gli investimenti high tech con apertura alle idee più folli, con apertura ai più giovani, con incoraggiamento del pensiero libero. Nel caso dell'Italia voi siete già a casa e avete già tutto in voi per risvegliare lo spirito, per sognare in grande e per portare il vostro paese ad un nuovo Risorgimento"

0 commenti