Antonella Cortese (Criminologa): IRAQ, piena vicinanza ai nostri militari

Antonella Cortese (Criminologa): IRAQ, piena vicinanza ai nostri militari




Piena vicinanza ai nostri militari che ogni giorno, non solo in Patria, ma anche in complicate missioni all’estero, in cui appare sempre meno chiaro riconoscere chi sia il vero nemico, rischiano la vita per la nostra sicurezza e la nostra incolumita' e ai quali va la nostra massima riconoscenza e gratitudine per il loro lavoro. Un episodio gravissimo quello di oggi dove una pattuglia della Task Force 44, composta da personale del 9° Reggimento “Col Moschin” e del Gruppo Operativo Incursori della Marina militare, è stata coinvolta nell’esplosione di un ordigno improvvisato nei pressi di  Kirkuk, nel nord dell’Iraq. Cinque dei nostri ragazzi gravemente feriti che, seppur nel dolore, siamo certi troveranno conforto in questo terribile momento nell’attaccamento alla divisa e agli alti principi cui ispirano la loro missione. L'attacco subito dimostra quanto sia ancora necessaria la loro attivita' in quei territori perché, lontano dal trionfalismo di certe conferenze stampa, il Terrore non è stato ancora sconfitto. Così Antonella Cortese criminologa e Vice Presidente Osservatorio Nazionale dei diritti e della salute dei militari e forze dell'ordine.

Iscrizione n° 144/2017       del 28/09/2017 del Registro della Stampa;        Tribunale di Roma

Direttore Responsabile:      Monica Macchioni

Editore: Ultra! S.r.l.-Via E. Gianturco 5-Roma

                         P.I.: 13394291002