Maturità 2018, al classico Aristotele, allo scientifico le funzioni
  • AF

Maturità 2018, al classico Aristotele, allo scientifico le funzioni


La tensione e l’emozione tipiche del “battesimo” sono superate ma i veri “problemi” per i maturandi 2017/2018 iniziano probabilmente ora. Dopo la prima giornata, caratterizzata ovunque dalla prova d’italiano, come di consueto la seconda prova si caratterizzerà, secondo l’istituto e l’indirizzo d’appartenenza, in maniera differente.


Per gli oltre 500.000 ammessi alla maturità 2018 questo è il fatidico giorno della seconda prova, che si articola in maniera completamente differente in base ai diversi indirizzi che i licei ed istituti italiani propongono ai propri studenti quinquennali.


Per il liceo Classico ecco Aristotele con “L’etica Nicomachea”, da cui è tratta la lunga e complessa versione di greco tratta dagli appunti del filosofo. Scritta in più di dieci anni, il brano è considerato il primo trattato della storia sull’etica ed il frammento proposto in particolare verte sul valore dell’amicizia.





Al liceo Scientifico la prova di matematica vede nell’ordine: problema sul funzionamento di una macchina industriale di mattonelle per pavimenti e studio di una funzione. Anche qui si conferma la netta distinzione che viene posta da anni, con un esempio pratico opposto ad un problema “classico”.





Al liceo Artistico, per l’indirizzo pittorico la traccia è dedicata a sogni ed utopia partendo daa citazioni di Kennedy e Martin Luther King, mentre per l’indirizzo architettonico è richiesto un progetto per un edificio commissionato da una casa di moda che vuole integrale spazi con zone espositive di rappresentanza. Per l’indirizzo design si chiede un progetto per un complemento d’arredo, commissionato da una start-up di giovani designer da un noto brand di una catena di ristoranti.


Il liceo delle Scienze Umane verte su “Diritti umani e principi democratici” con un brano di Conrad P. Kottak tratto da “Antropologia culturale” e un secondo di Chiosso da “I significati dell’educazione. Teorie pedagogiche e della formazione”.


La traccia di ragioneria è un compito d’economia aziendale in cui si chiede di redigere lo stato patrimoniale ed il conto economico in relazione alla gestione di una società.

Agli istituti tecnici “Itia Informatica” la seconda prova riguarda sistemi e reti, con la progettazione di un sistema di gestione per una società di spedizione pacchi attiva su tutto il territorio nazionale. Agli studenti d’indirizzo Elettronica ed elettrotecnica, negli istituti tecnici, la traccia richiede di cimentarsi con un sistema di smistamento dei prosciutti in un prosciuttificio.


Alessandro Sticozzi

Iscrizione n° 144/2017       del 28/09/2017 del Registro della Stampa;        Tribunale di Roma

Direttore Responsabile:      Monica Macchioni

Editore: Ultra! S.r.l.-Via E. Gianturco 5-Roma

                         P.I.: 13394291002