• AF

Arrestato il tassista abusivo egiziano che violentò una ventenne


I carabinieri hanno arrestato oggi, a Milano, un tassista abusivo egiziano di sessantuno anni, accusato di aver violentato una cliente, ventenne, dopo averla caricata davanti a un noto locale della movida di Milano. La Compagnia Milano-Duomo, dopo alcune indagini, è riuscita a risalire al finto tassista, traendolo in arresto. L’episodio sarebbe avvenuto il 16 giugno scorso. La giovane ha detto di aver passato la serata con degli amici e di aver poi preso il taxi illegale per tornare a casa. Al suo risveglio però, si è accorta di essere stata violentata dall’egiziano che aveva approfittato dello stato di ubriachezza della giovane.

Un episodio che torna a risvegliare le polemiche in seguito alla recente decisione della Cassazione di eliminare l’aggravante di reato in seguito allo stato di ubriachezza “volontario” della vittima di una violenza (leggi qui)


E.R.

0 commenti