Artemisia Lab: "COVID-19: Non tutti i tamponi sono uguali"


La Rete Artemisia Lab ribadisce l’importanza della corretta tempistica nell’esecuzione dei tamponi anti Covid-19, soprattutto alla luce delle nuove direttive del Ministero della Salute. I test antigenici c.d. fai-da-te venduti in Farmacia, così come i tamponi antigenici qualitativi eseguiti in Farmacia, purtroppo rappresentano un veicolo di diffusione del virus, poiché nella maggior parte dei casi forniscono dei dati falsati, in primo luogo perché occorre sapere eseguire correttamente la procedura, in secondo luogo perché il virus viene rilevato quando è già conclamato e, quindi, contagioso.

Di contro, i tamponi antigenici quantitativi con indice COI forniscono una risposta più attendibile e soprattutto più precoce. Per tale motivo, la Rete Artemisia Lab intende fornire il proprio ausilio per usufruire dei tamponi antigenici quantitativi con indice COI.

Pertanto, l’Amministratore di Rete Artemisia Lab, Mariastella Giorlandino, alla luce delle nuove disposizioni, chiede al Ministero della Salute di fornire un’adeguata e corretta informazione sui diversi tipi di test anti Covid-19, sulle caratteristiche degli stessi e sulla corretta tempistica di esecuzione, al fine di arginare la diffusione del virus. In merito a ciò, Artemisia Onlus, associazione della Rete Artemisia Lab, realizzerà a breve un corso di formazione ad hoc utile alla collettività. L’associazione ne divulgherà presto i dettagli.

0 commenti