Attentato kamikaze in un mercato e assalto al consolato della Cina in Pakistan

Attentato kamikaze in un mercato e assalto al consolato della Cina in Pakistan



È di almeno 20 morti e di una cinquantina di feriti il bilancio di un attentato kamikaze avvenuto in un mercato di Kalaya, cittadina del distretto di Orakzai, nel nordovest del Pakistan. Per le autorità pakistane l’esplosione sarebbe stata causata da un ordigno rudimentale che era stato nascosto in un cartone di verdure nel mercato cittadino.


Si tratta di una località nei pressi del confine con l’Afghanistan in un’area tribale e, secondo quanto accertato finora, la maggioranza delle vittime apparterrebbe alla minoranza sciita.

Sempre in Pakistan è avvenuto un altro attentato nel consolato cinese di karachi e che ha visto la forte condanna da parte della Cina.


Un gruppo di uomini armati di bombe a amano e fucili automatici ha fatto irruzione in un’ala del consolato e nel corso del conflitto a fuoco sono stati uccisi due agenti di polizia. Tre degli attentatori sono morti, di cui uno si sarebbe fatto esplodere nei pressi del recinto della struttura. Tutti i diplomatici cinesi presenti nella struttura sarebbero al sicuro e non ci sarebbero feriti tra di loro.

Iscrizione n° 144/2017       del 28/09/2017 del Registro della Stampa;        Tribunale di Roma

Direttore Responsabile:      Monica Macchioni

Editore: Ultra! S.r.l.-Via E. Gianturco 5-Roma

                         P.I.: 13394291002