Bankit: assist di Visco a Mattarella.
  • AF

Bankit: assist di Visco a Mattarella.

Considerazioni Conclusive del Governatore Bankit: vincoli costituzionali, tutela del risparmio, equilibrio dei conti, rispetto dei Trattati al centro delle prossime scelte


“Le norme entro cui operiamo possono essere discusse, criticate. Vanno migliorate. Ma non possiamo prescindere dai vincoli costituzionali: la tutela del risparmio, l’equilibrio dei conti, il rispetto dei Trattati. Soprattutto, bisogna avere sempre presente il rischio gravissimo di disperdere in poco tempo e con poche mosse il bene insostituibile della fiducia: la fiducia nella forza del nostro paese che, al di là di meschine e squilibrate valutazioni, è grande, sul piano economico e su quello civile; la fiducia nella solidità del nostro risparmio, fondata sulla capacità di superare gli squilibri finanziari, economici e sociali; la fiducia nel nostro futuro, da non disperdere in azioni che non incidono sul potenziale di crescita dell’economia, ma rischiano di ridurlo”.


Con queste parole Il Governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco stamattina ha chiuso le proprie Considerazioni Finali contenute nella Relazione 2017 all’Assemblea dei Soci. Una relazione contenente diversi spunti politici di cui si stenta a trovare precedenti nella storia delle felpate relazioni dei Governatori degli ultimi decenni. Il Governatore ha colto l’occasione per fare chiarezza sui punti chiave che aspettano i decisori politici in tema di economia e di finanze in un momento delicatissimo sia sotto il profilo istituzionale che di mercato. Temi prospettati nell’intervento del Presidente della Repubblica annunciando l’insuccesso del tentativo di governo del Presidente del Consiglio incaricato Giuseppe Conte.





Iscrizione n° 144/2017       del 28/09/2017 del Registro della Stampa;        Tribunale di Roma

Direttore Responsabile:      Monica Macchioni

Editore: Ultra! S.r.l.-Via E. Gianturco 5-Roma

                         P.I.: 13394291002