Barilla sfida la Nutella della Ferrero e lancia un nuovo prodotto da spalmare



Chi è reduce da una delusione amorosa, da una sconfitta professionale o comunque attraversa un periodo nero, da ora in poi avrà un modo in più per consolarsi. Invece di tuffarsi su un barattolo di Nutella, come il mitico Nanni Moretti, potrà affidarsi alle dolci “cure” del Pan di Stelle. È questo l’ultimo prodotto della Barilla, presto sugli scaffali dei supermercati, di tutto il mondo, che andrà a far concorrenza alla celebre crema di nocciole della Ferrero. Le due aziende si contenderanno i golosi a colpi di marketing e di offerte. Sarà una sfida mondiale, senza esclusione di colpi. La posta il gioco è altissima. Barilla vuole accaparrarsi quel mercato che ora è dominato, in modo incontrastato per oltre il 53% del giro d’affari, dalla Ferrero, proprio grazie alla Nutella. L’unico competitor della multinazionale è un produttore turco che ha una quota del business mondiale soltanto del 2%.


Erodere la posizione di supremazia della Nutella sarà una battaglia difficile. La crema alla nocciola spalmabile fa parte dell’infanzia di intere generazioni, è il sogno proibito di chi sta a dieta, è il rifugio nei momenti di pressione meglio di qualsiasi ansiolitico. Ma Barilla non aveva scelta. Ferrero sta pianificando di entrare nel mondo dei biscotti con un dolce proprio alla Nutella. Per arginare questa offensiva Barilla ha rilanciato sul terreno più difficile della crema spalmabile e in queste settimane, sta presentando alle grandi catene di supermercati il nuovo prodotto "Pan di stelle". Il lancio dovrebbe arrivare in coincidenza con il Natale, periodo tradizionalmente ad alto indice glicemico.


Per far breccia sui consumatori, Barilla va a colpire quelli che sono i punti deboli del concorrente. Il Pan di Stelle sarà lanciato come un prodotto che contiene meno zuccheri ed è a base di olio di semi di girasole e non di palma come quello di Alba. Inoltre si insiste sul fatto che la produzione è ecosostenibile e controllata al 100%. Il gusto si differenzia per il fatto che nella crema Pan di stelle sarebbe sbriciolato un po' dell'omonimo biscotto.

Bisognerà vedere quale sarà l’accoglienza nelle grandi catene di supermercati. Se punteranno sulla concorrenza, mettendo le due confezioni una accanto all’altra o saranno posizionati in base al brand di produzione. Di sicuro sarà una guerra all’ultima gola.

Iscrizione n° 144/2017       del 28/09/2017 del Registro della Stampa;        Tribunale di Roma

Direttore Responsabile:      Monica Macchioni

Editore: Ultra! S.r.l.-Via E. Gianturco 5-Roma

                         P.I.: 13394291002