BARONE (FICEI): “A SORRENTO SI CAMBI ROTTA, SPAZIO ALLE ASI NEI BANDI PNRR”


“Ben venga una nuova e positiva stagione per il Sud ma alle belle parole è necessario che seguano i fatti. L’evento di Sorrento, organizzato dal ministro Carfagna, assumerà una funzione positiva soltanto se il Mezzogiorno diventa centrale nelle politiche del Governo ma se invece si continua con ministeri che tagliano risorse all’area meridionale del Paese la situazione rischia solo di peggiorare”. Così Luigi Barone, consigliere per il Mezzogiorno della Ficei (Federazione Consorzi Industriali) e presidente del Consorzio Asi della Provincia di Benevento. “Stiamo chiedendo da settimane che i Consorzi Asi, enti pubblici economici, delegati dalle leggi alla gestione degli agglomerati industriali siano inclusi tra i soggetti che possono partecipare ai bandi del Pnrr. Finora al di là di qualche timido segnale non abbiamo avuto risposte, speriamo che da Sorrento ci sia un’inversione di rotta e si dia spazio ai Consorzi che servono quotidianamente le aziende. Impedire alle Asi di partecipare ai bandi significa penalizzare il Sud, visto che la maggior parte dei Consorzi sono nel Mezzogiorno, e le aziende insediate negli agglomerati su materie oggi attualissime: energia, sistema idrico e depurativo, trasporti e infrastrutture”, conclude Barone.

0 commenti