Betoniera impazzita nella periferia est di Roma, travolte otto autovetture

Betoniera impazzita nella periferia est di Roma, travolte otto autovetture



Betoniera impazzita stamattina poco prima delle 11 in via Casilina, nella periferia est di Roma. Poteva essere una strage. Il bilancio provvisorio: cinque feriti gravi ricoverati in ospedale in codice rosso per fratture e traumi. Altri quattro medicati ma in condizioni di salute meno preoccupanti. Otto auto colpite, due semiaccartocciate finite sui binari che corrono accanto, e sei punti contro i quali il mezzo fuori controllo sarebbe andato a sbattere prima di fermarsi sulle rotaie del trenino. Secondo i primi accertamenti la causa sarebbe un malore che avrebbe colto l'italiano di 48 anni alla guida del bestione.


A quell'ora il traffico è molto intenso. Stando all'immediata ricostruzione dell'accaduto, la betoniera viaggia sul Gran raccordo anulare in direzione dello svincolo per via Casilina. Lo imbocca e poco dopo comincia l'incubo. In zona Torre Maura l'autista avrebbe iniziato a sentirsi male. Improvvisamente non sarebbe riuscito a mantenere le braccia ferme al volante, a guardare la strada, a sollevare il piede dal pedale del gas e a frenare. Il camion prende a sbandare. Il muso oscilla da una parte all'altra della carreggiata: sbatte sul guardrail e rimbalza riprendendo la marcia. La scena è talmente assurda che non sembra reale. Le gente vede ma quasi non crede che stia accadendo davvero: in pieno giorno un camion di quella stazza zigzaga senza controllo e piomba su pedoni e auto. Invece è tutto vero. Correre salva la vita ad alcuni passanti ma non evita il dramma ad altri, soprattutto anziani. Il primo impatto avviene in zona Torre Maura, dove la Casilina s'incrocia con via Walter Tobagi. Poi all'altezza di via Pietro Belon, ancora in via di Tor Tre Teste e un altro si verifica poco più avanti. La corsa folle del mezzo si arresta davanti a un negozio di termoidraulica. Dietro sembra un campo di battaglia: persone a terra che si lamentano, grida di aiuto, auto in panne perché urtate o sfiorate da quel bisonte che addirittura per qualche metro ha trascinato due macchina e come se fossero giocattoli l'ha scaraventate sui binari accanto alla Casilina.


Il bilancio è ancora ballerino. Si parla di cinque persone ricoverate in codice rosso: due al Policlinico Tor Vergata, una al San Giovanni Addolorata, un'altra al Policlinico Casilino e il conducente all'Umberto I. Questo almeno stando ai numeri registrati dalle ambulanze del 118 intervenute sul posto per soccorrere le persone ferite. Ma non è tutto. In zona sono accorse anche pattuglie del 113 e della polizia municipale che aggiungono altre cifre: si parla di sei vetture colpite dalla betoniera fuori controllo. Però i numeri potrebbero cambiare. Ai ricoverati della prima ora possono aggiungersi i feriti lievi che per conto proprio si rivolgono al pronto soccorso. Gli agenti hanno effettuato i primi rilievi e hanno sottoposto la betoniera alle prime verifiche tecniche, valutando anche l'ipotesi di un guasto all'impianto frenante. Altre indagini sono in corso. Sull'incidente è intervenuto l'assessore regionale alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato. "Voglio ringraziare gli operatori dell'Ares 118 per il tempestivo intervento di soccorso - ha detto - anche alla luce della particolarità della dinamica dell'incidente".


di Fabio Di Chio

Iscrizione n° 144/2017       del 28/09/2017 del Registro della Stampa;        Tribunale di Roma

Direttore Responsabile:      Monica Macchioni

Editore: Ultra! S.r.l.-Via E. Gianturco 5-Roma

                         P.I.: 13394291002