Carabinieri denunciano 14enne che terrorizzava i compagni di scuola con un coltello a serramanico


Nei giorni scorsi, in seguito a una segnalazione pervenuta e relativa a uno studente che era solito portare al seguito un grosso coltello a serramanico di circa 20 cm – talvolta anche puntandolo per gioco verso i compagni – e che proprio quella mattina era stato visto da alcuni compagni di scuola mentre era intento ad maneggiare l’arma, i carabinieri della Compagnia di Seregno sono intervenuti in una scuola secondaria di secondo grado di una cittadina di zona al fine di verificarne la veridicità ed eventualmente sequestrare la lama.

Giunti presso l’istituto scolastico i militari, con la collaborazione del personale scolastico, hanno individuato lo studente, un 14enne del vimercatese che chiamato nell’ufficio di presidenza, mentre cercava di giustificarsi negando la veridicità della segnalazione. Poi, mentre veniva invitato a svuotare lo zaino, ha involontariamente lasciato intravedere all’altezza della vita dei jeans un rigonfiamento che inevitabilmente ha attratto l’attenzione degli operanti e, pertanto, aperta la cerniera della giacca, non ha potuto esimersi dal mostrare il coltello a serramanico – ancora agganciato ai pantaloni – che con rassegnazione è stato consegnato ai carabinieri.

Il 14enne è stato quindi accompagnato in caserma dove, al termine delle formalità di rito, è stato denunciato in stato di libertà poiché gravemente indiziato di porto abusivo di arma aggravato dall’aver commesso il fatto all’interno di un istituto di istruzione (art. 4 l. 110/1975 e art. 61 n. 11 ter c.p.).

0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

SBAGLI