Coronavirus, Trump pronto a troncare gli accordi commerciali con la Cina

Coronavirus, Trump pronto a troncare gli accordi commerciali con la Cina

Il presidente statunitense, Donald Trump, ha affermato in un'intervista a Fox Business di essere "molto deluso" dalla Cina per come ha agito in merito al coronavirus. I cinesi infatti a suo dire "avrebbero potuto fermarlo". Trump ha detto di sospettare che lo scoppio della pandemia sia connesso a un laboratorio di Wuhan, in Cina, ma di non pensare che Pechino abbia agito deliberatamente: "Penso che, più probabilmente, sia andato fuori controllo" ha detto.

Il leader della Casa Bianca ha poi spiegato di avere un buon rapporto con il presidente cinese Xi Jinping, ma nonostante questo non avrebbe intenzione di rinegoziare la fase 1 dell'accordo commerciale con la Cina. "Ho una relazione molto buona con lui (Xi) ma ora non gli voglio parlare - ha affermato Trump - Ci sono tante cose che potremmo fare" come Usa con la Cina. "Potremmo troncare del tutto le relazioni. Cosa succederebbe? - si è chiesto retoricamente Trump - risparmieremmo 500 miliardi di dollari. Lo dico da anni e non vale solo per la Cina". Trump ha ricordato le sue accuse all'Europa, che non contribuirebbe a sufficienza alle spese militari mentre trarrebbe vantaggio dello scudo della difesa Usa e poi ne approfitterebbe anche a livello commerciale.

Iscrizione n° 144/2017       del 28/09/2017 del Registro della Stampa;        Tribunale di Roma

Direttore Responsabile:      Monica Macchioni

Editore: Ultra! S.r.l.-Via E. Gianturco 5-Roma

                         P.I.: 13394291002