Crisi oppioidi ed emergenza Fentanyl

Crisi oppioidi ed emergenza Fentanyl


Dagli Stati Uniti a Villa Maraini-CRI

per dare risposte e studiare strategie d’intervento

In risposta ai 115 morti al giorno per overdose negli USA (2018) e del rischio pandemia anche in Europa (8.238 morti per overdose nel 2017 dati EMCDDA), venerdì 18 ottobre dalle 11.30 a Roma in Via Bernardino Ramazzini 31 - Sala Solferino (parco della Croce Rossa Italiana), si terrà una conferenza stampa a conclusione dell’evento internazionale “Rome Consensus 2.0”, dove esperti parleranno dei numeri della diffusione di oppiodi come il Fentanyl e del sorprendente cambio di strategia politica nell’America di Trump con la “pre-arrest deflection”: nell’ultimo anno negli USA sono morti per Overdose circa 72.000 persone, che paragonati ai 52.000 militari USA morti in 10 anni nella guerra del Vietnam, spiegano la necessità del cambio di passo dell’amministrazione americana, che con successo sta contrastando la diffusione degli oppiacei sintetici come il Fentanyl, acquistabili in maniera legale attraverso prescrizione medica.

Rome Consensus 2.0 farà incontrare esperti provenienti dagli States (C4-Recovery e PTACC), Gran Bretagna (ICAAD) e rappresentanti di Org. Internazionali come le Nazioni Unite (UNODC) e la Croce Rossa e Mezzaluna Rossa, alla presenza di Francesco Rocca (Presidente CRI e FICR) e Massimo Barra (Presidente RCRC Partnership on Substance Abuse).

“la pre-arrest Deflection è l’alternativa all’arresto, che viene data a tutti i tossicomani intercettati dalle Forze dell’Ordine, i quali li indirizzano nelle strutture terapeutiche invece che in quelle giudiziarie. Una strategia umanitaria che restituisce dignità e salute a chi è innanzitutto un malato, prima che un delinquente che ha bisogno soprattutto di accesso alle cure nelle mani di esperti” spiega Jac Charlier Direttore di un Organizzazione americana che si occupa di misure alternative per la sicurezza delle comunità (PTACC).

In questo incontro verrà lanciata una nuova alleanza internazionale in grado di diffondere le politiche umanitarie sulle tossicodipendenze in tutto il mondo. Strategia politica d’avanguardia lanciata da Villa Maraini e Croce Rossa già nel 2005, in pieno contrasto con chi per decenni finanziava una disastrosa guerra alla droga, diventata guerra ai drogati, mietendo milioni di vittime in tutto il mondo.

Per ulteriori info Stefano Spada Menaglia 338/1089258

Iscrizione n° 144/2017       del 28/09/2017 del Registro della Stampa;        Tribunale di Roma

Direttore Responsabile:      Monica Macchioni

Editore: Ultra! S.r.l.-Via E. Gianturco 5-Roma

                         P.I.: 13394291002