Cupo(Associazione Beccaria): il ministro Bonafede intervenga sulle violenze in carcere

Cupo(Associazione Beccaria): il ministro Bonafede intervenga sulle violenze in carcere



Questo recente video delle Iene documenta in maniera certa ed inequivoca violenze ed abusi da parte di alcune mele marce presenti all'interno della Polizia Penitenziaria.

È indispensabile a nostro avviso che il Ministro intervenga in maniera netta, disponendo un'immediata ispezione negli istituti di pena oggetto di queste inqualificabili condotte e nei fascicoli di indagine che sono stati oggetto di provvedimenti all'apparenza quantomeno anomali.

Tutto questo é indispensabile, oltre che per i diritti umani di ogni uomo, sia esso detenuto o meno, anche per il Corpo di Polizia Penitenziaria che da sempre garantisce legalità e giustizia anche nella fase esecutiva delle pene, rieducando e reinserendo quanti vogliano una seconda opportunità. Quello che si osserva e si ascolta nei video è invece inqualificabile e crea GRAVISSIMO nocumento anche allo Stato, dove si nota peraltro venire addirittura aggredito verbalmente ed insultato un Parlamentare della Repubblica.

Tutto ciò è intollerabile in uno Stato di Diritto e necessità di un intervento immediato e deciso dello Istituzioni.

Se ancora non disposto, ci appelliamo come Associazione Beccaria al Ministro Bonafede affinché prenda a cuore quanto accaduto e documentato ed intervenga con apposite Ispezioni e provvedimenti esemplari a ripristinare umanità ancor prima che legalità, con sanzioni adeguate per chi ha sbagliato, sia esso detenuto, Agente o Medico sottoposto al giuramento di Ippocrate ed obbligato a denunciare.

Iscrizione n° 144/2017       del 28/09/2017 del Registro della Stampa;        Tribunale di Roma

Direttore Responsabile:      Monica Macchioni

Editore: Ultra! S.r.l.-Via E. Gianturco 5-Roma

                         P.I.: 13394291002