Di Maio e Salvini all'unisono: Italia rispettata


"Ho appena ricevuto una telefonata dalla Cancelliera Angela Merkel, preoccupata della possibilità che io potessi non partecipare al pre vertice di domenica a Bruxelles sul tema immigrazione. Le ho confermato che per me sarebbe stato inaccettabile partecipare a questo vertice con un testo già preconfezionato. La Cancelliera ha chiarito che c’è stato un “misunderstanding”: la bozza di testo diffusa verrà accantonata". Così il presidente del Consiglio Giuseppe Conte in un post sul suo profilo Facebook, dopo le polemiche di questi giorni sul Consiglio europeo che si terrà il 28 giugno.

"È importante che la premier tedesca chiami il premier italiano perché fino a un po’ di tempo fa ci davano per scontati, ci mandavano una mail a cose avvenute" afferma con soddisfazione il vicepremier e ministro dell’Interno Matteo Salvini , confermando "piena fiducia nel premier Conte".

Si mostra contento di questa azione anche il leader pentastellato Luigi Di Maio, affermando che " finalmente a Berlino qualcuno si è accorto che esiste anche l’Italia, rispettata in Europa e nel mondo. Continui così presidente Giuseppe Conte!", scrive il ministro attraverso il suo profilo Twitter. Il passo indietro della Germania sul "testo precompilato, è segno di rispetto per un paese che in passato ha abbassato troppo la testa" ha poi aggiunto il ministro del Lavoro e dello sviluppo economico a margine del Consiglio Ue dei ministri del Lavoro, in Lussemburgo, precisando che l'Italia è "uno Stato sovrano, Paese dell'Ue alla pari con gli altri, e la cosa da fare è ricominciare a scriverla insieme. Se invece c'è già una bozza che ci viene propinata da altri Paesi e noi dobbiamo accettare una cosa e togliere qualcos'altro, è un atteggiamento che non possiamo accettare".

Ma le polemiche della giornata non si fermano qui. Il presidente francese Emmanuel Macron ha paragonato i populisti europei alla lebbra. Parole che hanno infastidito molto il vicepremier Di Maio ritenendole "offensive e fuori luogo. La vera ipocrisia è di chi respinge gli immigrati a Ventimiglia e vuole farci la morale sul diritto sacrosanto di chiedere un'equa ripartizione dei migranti. La solidarietà o è europea o non è".


Nel mezzo delle polemiche e in vista di summit internazionali, il Parlamento ha eletto gli uffici di presidenza delle commissioni permanenti.


Gli eletti alla Camera

AFFARI COSTITUZIONALI Presidente: Giuseppe Brescia (M5S). Vicepresidenti: Gianluca Vinci (Lega) e Mariagrazia Calabria (Forza Italia).

    - GIUSTIZIA Presidente: Giulia Sarti (M5S); Vicepresidenti: Augusto Marchetti (Lega) Franco Vazio (Pd).

   - AFFARI ESTERI Presidente: Marta Grande (M5S). Vicepresidenti: Paolo Grimoldi (Lega) e Piero Fassino (Pd).

   - DIFESA Presidente: Gianluca Rizzo (M5s). Vicepresidenti: Roger De Menech (Pd) e Marica Fantuz (Lega).

   - BILANCIO Presidente: Claudio Borghi (Lega). Vicepresidenti: Giuseppe Buompane (M5s) e Stefania Prestigiacomo (FI)

   - FINANZE Presidente: Carla Ruocco (M5S). Vicepresidenti: Alberto Luigi Gusmeroli (Lega) e Sestino Giacomoni (FI).

   - CULTURA Presidente: Luigi Gallo (M5S). Vicepresidenti: Paola Frassinetti (Fdi) e Giorgia Latini (Lega).

   - AMBIENTE E LAVORI PUBBLICI Presidente: Alessandro Manuel Benvenuto (Lega). Vicepresidenti: Patrizia Terzoni (M5s) e Alessandro Butti (FdI).

    - TRASPORTI Presidente: Alessandro Morelli (Lega). Vicepresidenti: Diego De Lorenzis (M5S), Deborah Bergamini (FI)

   - ATTIVITÀ PRODUTTIVE Presidente Barbara Saltamartini (Lega). Vicepresidenti: Luca Carabetta (M5S) e Gianluca Benamati (Pd).

   - LAVORO Presidente: Andrea Giaccone (Lega). Vicepresidenti: Davide Tripiedi (M5S) e Renata Polverini (FI)

   - AFFARI SOCIALI Presidente: Marialucia Lorefice (M5S). Vicepresidenti: Rossana Boldi (Lega) e Michela Rostan (Pd).

    - AGRICOLTURA Presidente: Filippo Gallinella (M5S). Vicepresidenti: Mario Lolini (Lega) e Susanna Cenni (Pd).

    - POLITICHE UE Presidente Sergio Battelli (M5s). Vicepresidenti Andrea Crippa (Lega) e Marina Berlinghieri (Pd).


Al Senato

AFFARI COSTITUZIONALI Presidente: Stefano Borghesi (Lega) Vicepresidenti: Gianluca Perilli (M5S) e Luigi Vitali (Fi).

   - GIUSTIZIA Presidente: Andrea Ostellari (Lega). Vicepresidenti: Mattia Cruccioli (M5S) e Raffaele Stancanelli di Fratelli d'Italia.

    - AFFARI ESTERI Presidente: Vito Petrocelli (M5S). Vicepresidenti: Tony Chike Iwobi (Lega) e Stefania Craxi (Forza Italia)

   - DIFESA Presidente: Donatella Tesei (Lega). Vicepresidenti: Daniela Donno del M5S e Laura Garavini del Pd.

   - BILANCIO Presidente Daniele Pesco (M5S). Vicepresidenti: Erica Rivolta (Lega) e Mauro Maria Marino (Pd).

   - FINANZE E TESORO Presidente: Alberto Bagnai (Lega). Vicepresidenti: Stanislao Di Piazza (M5s) e Dieter Steger (Aut).

   - ISTRUZIONE PUBBLICA, BENI CULTURALI Presidente: Mario Pittoni (Lega). Vicepresidenti: Michele Montevecchi del M5s e Francesco Verducci del Pd.

  - LAVORI PUBBLICI, COMUNICAZIONI Presidente: Mauro Coltorti. Vicepresidenti: Maurizio Campari della Lega e Domenico De Siano di Forza Italia.

    - AGRICOLTURA Presidente: Gianpaolo Vallardi (Lega). Vicepresidenti: Elena Fattori (M5S) e Giancarlo Serafini (FI).

    - INDUSTRIA, COMMERCIO Presidente: Gianni Girotto (M5S). Vicepresidenti: Paolo Ripamonti della Lega e Adriano Paroli di Forza Italia.

   - LAVORO Presidente: Nunzia Catalfo (M5S). Vicepresidenti: Annamaria Parente (Pd) e William De Vecchis (Lega).

    - IGIENE E SANITÀ Presidente: Pierpaolo Sileri (M5S). Vicepresidenti: Maria Cristina Cantù della Lega e Vasco Errani del gruppo Misto. - TERRITORIO, AMBIENTE Presidente: Vilma Moronese (M5S). Vicepresidenti: Francesco Bruzzone (Lega) e Gaetano Nastri (FdI) - POLITICHE UE Presidente: Ettore Antonio Licheri (M5S). Vicepresidenti: Cinzia Bonfrisco della Lega e Nadia Ginetti del Pd.

   

0 commenti