Dichiarzione di Marco Rizzo



“C’è un territorio dove il diritto all’esercizio della propaganda elettorale sancito dalla Costituzione non vale: l’ATAC di Roma. Nella mia lunga esperienza politica è stato possibile entrare nelle supercarceri del 41bis, nella Fiat di Romiti ma all’azienda trasporti della capitale dell’era Raggi NO! (lettera in allegato). Sarà forse perché lo volevo fare accompagnando la nostra candidata a Sindaco di Roma per il Partito Comunista, Micaela Quintavalle , già licenziata dall’azienda per le sue battaglie in difesa di utenti e lavoratori. I vertici ATAC siano certi, la loro risposta da azzeccagarbugli gli attribuirà l’ultimo posto nella cronaca, ma noi ci riserveremo il controllo popolare del servizio più scadente che i cittadini romani purtroppo devono sopportare, speriamo ancora per poco”.


0 commenti