Donna in coma reagisce agli stimoli con la pet therapy
  • AF

Donna in coma reagisce agli stimoli con la pet therapy



In stato di minima coscienza, condizione vicina al coma vegetativo, ma in grado di mostrare una piccola reattività a qualche stimolo selettivo, ha risposto alla pet therapy avvicinando la propria mano a un labrador appositamente addestrato che le era stato portato accanto al letto. E' accaduto nelle scorse settimane a Lucca, nell'istituto San Cataldo, struttura dell'Asl Toscana nord ovest. A rendere nota la notizia la stessa Azienda sanitaria. La paziente, da 5 mesi ricoverata nella struttura sanitaria lucchese, in un apposito reparto che tratta specificatamente questi casi, "In seguito della percezione tattile ha assunto un'espressione del viso rilassata e distesa" spiega Andrea Bertolucci, il medico e referente clinico del nosocomio.

In occasione di una giornata di pet therapy nel centro, l'animale è stato portato anche accanto al letto della paziente: dietro ordini vocali semplici degli operatori alla paziente, la donna ha avuto una reazione muovendo la mano verso il cane. È stata poi aiutata ad accarezzarlo tra la visibile commozione dei presenti.

Iscrizione n° 144/2017       del 28/09/2017 del Registro della Stampa;        Tribunale di Roma

Direttore Responsabile:      Monica Macchioni

Editore: Ultra! S.r.l.-Via E. Gianturco 5-Roma

                         P.I.: 13394291002