Donne e idee vincenti: il caso di Alice Migliorati di Fly Flot

Donne e idee vincenti: il caso di Alice Migliorati di Fly Flot

Le donne fanno fatica anche nelle start up. Secondo una recente indagine Unioncamere, le nuove imprese innovative femminili sono appena il 13% del totale. In Italia ci sono quasi 700mila imprenditrici, circa un terzo (32,1%) è titolare di imprese con dipendenti, mentre il resto è composto da lavoratrici in proprio. Quelle in cui almeno una donna è presente nella compagine sociale sono il 42,9% del totale, che è una percentuale inferiore a quella registrata nell’insieme delle società di capitali, pari al 49,5% dove però è applicata la legge 120 del 2012 sulle quote di genere. Eppure sono numerose le situazioni in cui giovani manager prendono in mano aziende di lunga tradizione e dando una svolta innovativa, le portano al successo. È il caso di Fly Flot, nota azienda delle scarpe comode, rigorosamente Made in Italy, conosciuta in tutto il mondo alla quale la nuova amministratrice delegata, Alice Migliorati, classe 1986, ha dato un’impronta giovanile lanciandola nel settore del fashion sportivo. come il business del fashion sportivo intrapreso dall’azienda sia una strada vincente. «La nuova anima di Fly Flot - spiega Alice Migliorati a sprynews.it - ha attirato l’attenzione non solo dei clienti dove siamo già presenti come Germania, Francia, Gran Bretagna, Belgio, Israele, Usa, ma anche di nuovi compratori di Kwait, Cina e Giappone, Algeria, dove prevediamo nei prossimi tre anni di conquistare una fetta di mercato importante che ci permetterà di superare i 10 milioni di euro di esportazioni». La tradizionale scarpa comoda, spesso vista come fuori moda, è stata rivoluzionata dalla giovane manager, pur mantenendosi legata alla tradizione. E sempre su iniziativa della Migliorati, l’azienda ha affiancato alla distribuzione nazionale quella online, che consente di accedere a tutta la propria collezione da tutte le parti del mondo, ottenendo così un rapporto diretto con il potenziale cliente. L’investimento in ricerca e sviluppo è fondamentale e la giovane manager ha destinato a queste voci il 6% del fatturato e ha creato un reparto ad hoc dove lavorano 5 specialisti con il compito di ricercare nuovi materiali per creare modelli sempre più performanti. Oggi la produzione è per il 90% ad iniezione diretta in Poliuretano realizzato con l’esclusiva formula Fly Flot negli stabilimenti in provincia di Brescia e comprende sandali, ciabatte, infradito, pantofole e scarpe sia in pelle che con materiali tecnici attentamente selezionati; l’altro 10% sono modelli progettati anch’essi dal team ricerca e sviluppo di Fly Flot, con materiali di elevata qualità.

Il successo riscontrato durante i quattro giorni del Micam, la fiera internazionale più importante della calzatura, dimostra come il business del fashion sportivo intrapreso dall’azienda sia una strada vincente.

Iscrizione n° 144/2017       del 28/09/2017 del Registro della Stampa;        Tribunale di Roma

Direttore Responsabile:      Monica Macchioni

Editore: Ultra! S.r.l.-Via E. Gianturco 5-Roma

                         P.I.: 13394291002