Dopo 143 anni un allestimento di genere preraffaellita del dramma lirico di Giuseppe Verdi "Attila"

Dopo 143 anni un allestimento di genere preraffaellita del dramma lirico di Giuseppe Verdi "Attila"


Il Teatro lirico di Cagliari, in coproduzione con la “ State Oper di Stara Zagora “ ( Bulgaria ), propone al pubblico internazionale un assolutamente nuovo allestimento del dramma lirico di Giuseppe Verdi “ Attila, re degli Unni “, un allestimento anticonformista che si avvale delle luci di Enrico Stinchelli, noto conduttore radiofonico della trasmissione “ la Barcaccia “ e, particolarmente dei costumi di Salvatore Russo e delle coreografie di Luigia Frattaroli; direzione musicale di Donato Renzetti e direzione del coro del teatro Lirico di Donato Sivo.

Salvatore Russo, presente alla conferenza stampa di presentazione della prestigiosa realizzazione frutto di una collaborazione tra la Sovrintendenza del teatro Lirico di Cagliari diretto dal Maestro Claudio Orazi e e la Sovrintendenza dello “ State Opera “ di Stara Zagora diretta dal Maestro Oglian Droganov, anch’essi presenti alla conferenza, ha illustrato la qualità delle scene e dei costumi tendenti alla versatilità di espressione sia espressiva che di allestimento, che prevedono la presenza in palcoscenico di circa quattrocento costumi di ispirazione pre raffaellita e quindi dotati di grande raffinatezza esente da classicismo, di effetto immediato ed aderente anche alle attuali evoluzioni etiche e sociali, aderenti alla natura del narrato, assolutamente realistiche, comunque prive di qualunque riferimento di carattere politico.

Alla conferenza di presentazione alla stampa, tenutasi nei prestigiosi locali del’Istituto Bulgaro di Cultura a Roma, già Accademia d’Arte e Cultura Bulgara “ Boris Christoff “, da quest’ultimo donata allo stato bulgaro dopo essere stata l’abitazione del grande basso nativo di Plovdiv era altresì presente la mezzosoprano Veselina Kasarova originaria proprio di Stara Zagora sede del teatro Lirico bulgaro, che ha sottolineato come la collaborazione tra i due teatri che hanno organizzato il nuovo allestimento di “Attila” tenda non soltanto alla diffusione della cultura a livello mondiale ma anche e soprattutto alla formazione dei giovani in quanto l’opera lirica è da sempre testimonianza di cultura.

Molto apprezzato l’intervento in videoconferenza di Enrico Stinchelli, curatore delle luci regista dello spettacolo, che ha sottolineato come nel tempo i più grandi interpeti di questo lavoro del Cigno di Busseto ( che rappresenta il “ grande Verdi “ )siano stati quasi sempre bulgari e che la tecnologia applicata alle luci di cui attualmente si dispone renda questo spettacolare allestimento particolarmente agile e di fortissimo impatto visivo.

Le rappresentazioni di “ Attila “ al Teatro Lirico di Cagliari si svolgeranno dal 27 settembre prossimo a domenica 6 ottobre; info sul sito www.teatroliricodicagliari.it di Andrea Gentili

Iscrizione n° 144/2017       del 28/09/2017 del Registro della Stampa;        Tribunale di Roma

Direttore Responsabile:      Monica Macchioni

Editore: Ultra! S.r.l.-Via E. Gianturco 5-Roma

                         P.I.: 13394291002