Fabrizio Cicchitto: firmo per Pittelli, prigioniero politico di Gratteri


L'avvocato Giancarlo Pittelli è stato a suo tempo arrestato e tradotto in carcere in Sardegna senza aver mai potuto confrontarsi con i magistrati inquirenti in modo approfondito e serio. Posto agli arresti domiciliari dopo 2 anni, è stato arrestato nuovamente per aver mandato una raccomandata con ricevuta di ritorno all'on. Carfagna. Quindi Pittelli, sostanzialmente, è una sorta di prigioniero politico del pm Gratteri, come suol dirsi legibus solutus.

Per questo accolgo la proposta di Umberto Baccolo di firmare l'appello del Comitato Promotore degli amici per Pittelli, già pubblicato da Spraynews e Il Riformista.


Di Fabrizio Cicchitto.

0 commenti