Fabrizio Cicchitto (ReL), intercettazioni Ferri indebite, la Camera ha rimesso a posto le cose


"Dopo anni di forsennato giustizialismo, comincia a riemergere qualche elemento di garantismo e di tutela delle prerogative dei parlamentari. In questo senso va il voto della Camera che ha negato l'uso delle indebite intercettazioni fatte all'onorevole Ferri. Gli addetti della polizia giudiziaria avrebbero dovuto bloccare le intercettazioni non appena si fossero resi conto che stavano intercettando un parlamentare: non lo hanno fatto, mentre invece sono andati a spasso quando si sono trovati ad intercettare il magistrato Pignatone. Adesso la Camera ha rimesso le cose a posto"


ecco cosa risponde in esclusiva Fabrizio Cicchitto (Presidente di Riformismo e Libertà) alla nostra domanda su cosa ne pensasse della votazione alla Camera appena conclusa sull'utilizzo delle intercettazioni del deputato Cosimo Ferri nel caso Palamara.


Di Umberto Baccolo.

0 commenti

Post recenti

Mostra tutti