Fase 2, Bonaccini: "passaporto sanitario impraticabile, qualche rischio va preso"


"L'amico" governatore della Sardegna, Christian "Solinas ha prospettato una cosa impraticabile. Il passaporto sanitario è ingestibile e impraticabile. Il nostro è un Paese diverso, fatto di tante componenti con regioni così differenti, sia per colore politico che per diffusione del virus, ma mi sembra che la fase dell'emergenza sia stata gestita tutto sommato bene, in una pandemia così drammatica". Lo ha detto il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, a Omnibus su La7, in relazione alla proposta del presidente della Regione Sardegna che prevede l'accesso ai turisti soltanto in seguito a test sierologici che attestino la negatività al virus. "Qualche quota si rischio va presa altrimenti non riapriremmo mai - ha aggiunto Bonaccini - Mi pare che dopo il 4 di maggio quando tornarono al lavoro cinque milioni di persone la curva ha continuato a scendere, dopo la riapertura del 18 maggio proprio in questi giorni si puo' fare una valutazione e si prova a ripartire". "Discutere delle vacanze non e' una banalita' - ha poi affermato Bonaccini - se guardiamo il contributo all'intero PIL del turismo, anzi e' il cuore centrale della discussione in questa parte della mia regione o del paese".

Iscrizione n° 144/2017       del 28/09/2017 del Registro della Stampa;        Tribunale di Roma

Direttore Responsabile:      Monica Macchioni

Editore: Ultra! S.r.l.-Via E. Gianturco 5-Roma

                         P.I.: 13394291002