Fase 2, Di Maio: "nuovo inizio per il Paese, i lavoratori non saranno lasciati soli"

Fase 2, Di Maio: "nuovo inizio per il Paese, i lavoratori non saranno lasciati soli"

Mancano "poche ore" ad un "nuovo inizio per il paese". Lo scrive il ministro degli Esteri Luigi Di Maio in un post su Facebook, promettendo che i lavoratori non saranno lasciati soli "perchè non possono pagare colpe che non hanno". "C'è chi sta prendendo le ultime misure per distanziare i tavolini, chi invece sta sistemando l'igienizzante all'ingresso del proprio locale e chi si sta attrezzando con i dispositivi di sicurezza. Sono le ultime ore che ci separano dalla riapertura di negozi, aziende e di tutte le attività commerciali che a causa dell'emergenza Covid erano rimaste chiuse. Le ultime ore che ci separano da quello che a tutti gli effetti sarà un nuovo inizio per il Paese", scrive Di Maio.

"In molti -continua il ministro degli Esteri - mi state scrivendo chiedendomi di non essere lasciati soli e di essere supportati in questa fase di ripartenza. È quello che faremo, ve lo garantisco, perché artigiani, imprenditori, lavoratori non possono pagare per colpe che non hanno. L'impegno di queste persone, il coraggio nel ripartire da capo va sostenuto dal governo. Per questo dobbiamo pensare già a nuovi interventi economici a favore di queste persone. E ci stiamo lavorando. Voglio dirvi una cosa con grande sincerità: siete il motore di questo Paese e non possiamo permetterci di farlo spegnere. Daremo il massimo per voi. Intanto in bocca al lupo per domani, si riapre. E questa già è una bella notizia per voi e per tutta l'Italia che non molla e non si arrende mai".

Iscrizione n° 144/2017       del 28/09/2017 del Registro della Stampa;        Tribunale di Roma

Direttore Responsabile:      Monica Macchioni

Editore: Ultra! S.r.l.-Via E. Gianturco 5-Roma

                         P.I.: 13394291002