Femminicidio nel Salernitano, uomo brucia viva la compagna

Femminicidio nel Salernitano, uomo brucia viva la compagna

Ennesimo litigio tra conviventi che sfocia in tragedia. È successo ieri pomeriggio nel Salernitano dove un uomo, durante una litigata con la compagna 32enne, ha deciso di prendere due taniche di benzina, far esplodere la casa e ucciderla. La vittima, Violeta Mihaela Senchiu, di origine romena, è morta dopo ore di agonia durante notte, nel centro ustioni dell’ospedale Cardarelli di Napoli. Nell’esplosione è rimasto ferito anche l’uomo, di 48 anni originario di Sala Consilina. Attualmente è ricoverato in maniera non grave all’ospedale di Polla. Ad attenderlo ci sarà un’accusa di omicidio volontario premeditato.

Al momento dell’esplosione, proprio nel piazzale davanti l’abitazione c’erano tre bambini che giocavano, fortunatamente sia la madre che i tre figli sono rimasti illesi.

Alla base del femminicidio, pare ci siano i continui litigi tra la coppia. Secondo i militari dell’Arma infatti, l’uomo ieri pomeriggio dopo l’ennesimo battibecco, si sarebbe recato presso un locale di distributore di carburanti, e riempiendo le due taniche di benzina si sarebbe poi recato a casa. Una volta aperta la porta della sua abitazione a Sala Consilina, ha subito dato fuoco al pavimento, scatenando l’incendio in tutta l’abitazione.

Tutto il paese è sconvolto per la tragedia, sono molti i commenti su fb di rabbia per la crudeltà con cui si è svolta l'intera la vicenda.


Le vittime di femminicidio in Italia purtroppo, stanno tornando a crescere. Se andiamo a vedere qualche numero, dal rapporto Eures emerge che è aumentata la percentuale di femminicidi avvenuti in contesto familiare: dal 66% nel 2000, al 76% nel 2016. Nello specifico poi, dagli ultimi dati, il 64% delle donne è stata uccisa dal coniuge e il 16% dall’ex.

Alla base di questi omicidi ci sono quasi sempre la gelosia e la volontà di possesso, che portano a gesti esasperati per poi concludersi in tragedia.


Di Ilaria Proietti Mercuri

Iscrizione n° 144/2017       del 28/09/2017 del Registro della Stampa;        Tribunale di Roma

Direttore Responsabile:      Monica Macchioni

Editore: Ultra! S.r.l.-Via E. Gianturco 5-Roma

                         P.I.: 13394291002