Festival CulturaIdentità, al via dal 2 al 4 luglio a Casale Monferrato Di Veronica D'Agostino

Dopo il grande successo delle scorse edizioni, sbarca in Piemonte, a Casale Monferrato, dal 2 al 4 luglio il Festival di CulturaIdentità. Tre giornate all’insegna della musica, dell’arte e dello spettacolo dal vivo, con grandi protagonisti del mondo della cultura, insieme per promuovere e valorizzare il territorio e lanciare il Concorso Nazionale Giovanni Lanza.




Giunta alla sua IV edizione la manifestazione, patrocinata dalla Regione Piemonte e organizzata dall’Associazione CulturaIdentità in collaborazione con il Comune di Casale Monferrato, quest’anno sarà dedicata all’Amore per la Patria.


“Patria e territorio protagonisti in una città, Casale Monferrato, che ha gettato le fondamenta per la nascita dello Stato unitario e che onorerà uno degli assoluti protagonisti del Risorgimento, il casalese Giovanni Lanza, il presidente del Consiglio che ha realizzato l’Unità d’Italia, con l’istituzione di un prestigioso premio che sarà consegnato al maestro Pupi Avati”, hanno sottolineato il sindaco Federico Riboldi e l’assessore Gigliola Fracchia.


“Finalmente la cultura riparte, almeno in Piemonte” – ha dichiarato Edoardo Sylos Labini, direttore artistico della manifestazione. “Avere portato qui il Festival di CulturaIdentità è un bel segnale, oltre che per i lavoratori dello spettacolo particolarmente colpiti dalla crisi del settore, per la regione, per Casale Monferrato e per i suoi cittadini, che tornano a respirare un po’ di bellezza e il clima dei grandi eventi”. “Sono davvero felice di avere trovato una amministrazione comunale e regionale così attente e pronte a cogliere le opportunità per valorizzare un territorio senza il quale non sarebbe nata la Patria italiana. “L’idea di Patria come comunità ha spesso una valenza più grande di quella politica e noi italiani ci ritroviamo uniti intorno alla bellezza della nostra Arte e dei nostri paesaggi, alla bontà del nostro cibo, alle imprese dei nostri sportivi”, ha concluso l’artista.


La manifestazione sarà inaugurata dal Presidente della Regione Alberto Cirio accompagnato per l’occasione dall’Assessore allo Sviluppo delle Attività Produttive Andrea Tronzano il 2 luglio alle 20.30 nel Cortile ex Chiostro di Santa Croce a Palazzo Langosco con la Fanfara dei Bersaglieri “Roberto Lavezzeri” di Asti, di cui proprio quest’anno ricorre il 185° anniversario della fondazione (18 giugno 1836).


La serata, condotta dall’attore e regista, Edoardo Sylos Labini e il direttore del GiornaleOff, Raffaella Salamina, avrà come ospiti il cantante Enrico Ruggeri, il vignettista satirico Federico Palmaroli, alias Osho, e Alessandro Meluzzi.


A seguire, il critico d’arte e vicedirettore editoriale del mensile CulturaIdentità, Angelo Crespi consegnerà il Premio Dante Alighieri ai primi tre artisti classificati del concorso realizzato in collaborazione con gli editori Art Now.


La serata del 3 luglio in collaborazione con Film Commission Torino Piemonte e Anec Piemonte, sarà invece dedicata al cinema e alle pellicole che raccontano il territorio piemontese con la partecipazione di Arrigo Tomelleri Presidente Anec Piemonte e Davide Bracco, Responsabile partnership Istituzionali Film Commission. Alle ore 21.00 presso il Castello del Monferrato in piazza Castello, si terrà l’incontro-intervista con il Maestro Pupi Avati. Presenta la giornalista Raffaella Salamina. Interverranno Vittoria Poggio, assessore alla Cultura e al Turismo della Regione Piemonte e il consigliere del Cda Rai, Giampaolo Rossi e il deputato Federico Mollicone fondatore dell’Intergruppo parlamentare Cultura Arte e Spettacolo.


Durante la serata verrà consegnato il Premio Lanza al Maestro Pupi Avati e sarà annunciata la Prima edizione del Concorso Nazionale Premio Lanza, dedicato ai cortometraggi.


Il 4 luglio alle ore 19.00 presso il Castello del Monferrato, in piazza Castello, presentazione del fumetto “1984” di George Orwell, adattamento di Xavier Coste (ediz. Ferrogallico). Conduce Fabrizio Bertot, responsabile Piemonte CulturaIdentità, ospiti il prof. Stefano Zecchi e Francesco Maria Del Vigo, vice direttore de Il Giornale.


Alle ore 21.30 nel Cortile ex Chiostro di Santa Croce (Palazzo Langosco) andrà in scena la Prima Nazionale dello spettacolo Il Sistema, tratto dall’omonimo libro (Rizzoli ediz.) di Alessandro Sallusti e Luca Palamara che interverranno sul palco alla fine della piece teatrale con il direttore dell’Adnkronos Gian Marco Chiocci. Protagonista in scena, Edoardo Sylos Labini con Simone Guarany nell’adattamento teatrale di Angelo Crespi.


Per tutti i giorni del Festival, il centro della città ospiterà una mostra esclusiva delle più divertenti vignette satiriche di Osho; inoltre, il numero di luglio del mensile CulturaIdentità, in uscita in edicola il 2 luglio, sarà dedicato proprio al tema dell’Amore per la patria con una copertina che rilancerà il Festival.


Per partecipare agli eventi, tutti a ingresso gratuito, sarà necessario prenotarsi allo Iat – Informazioni Turistiche del Castello del Monferrato allo 0142 444330 o all’indirizzo e-mail iat@comune.casale-monferrato.al.it nei seguenti orari: martedì 14.30 – 17.30, mercoledì 10 – 13 e 14.30 – 17.30, giovedì 10 -13 e 14.30 – 18, venerdì 14.30 – 18, sabato e domenica 10 – 13 e 14.30 – 18.

0 commenti