Fine di un amore tra alluvioni e tensioni nel governo: la Isoardi lascia Matteo in mutande

Fine di un amore tra alluvioni e tensioni nel governo: la Isoardi lascia Matteo in mutande



Lui seminudo e dormiente, come un guerriero a riposo. Lei con gli occhi da cerbiatta spalancati sulla telecamera del telefonino ascattare, nel letto sfatto, l’ultimo selfie, che è anche il più feroce. La didascalia sotto la foto parla chiaro: «Non è quello che ci siamo dati a mancarmi, ma quello che avremmo dovuto darci ancora». Gio Evan. Con immenso rispetto dell’amore vero che c’è stato. Grazie Matteo. Elisa Isoardi spiattella così, su Instagram, in una mattina di novembre, la rottura della relazione con Matteo Salvini e la notizia, in pochi minuti, diventa la più cliccata e commentata del giorno. Deflagra come una bombetta tra le redazioni. Gossip e politica, amore e palazzo, tradimento o fine del sentimento: tutto immortalato sui social. È ancora in corso la conta dei morti del maltempo in Sicilia, prosegue la stima dei danni in Veneto, c’è un tizio che si è asserragliato in un ufficio postale con degli ostaggi, infuriano le tensioni tra M5S e Lega, c’è la fiducia da mettere sul decreto sicurezza (tanto caro al titolare del Viminale), l’Eurogruppo processa l’Italia per il debito e il Pil è al palo, eppure il messaggio della Isoardi si piazza con prepotenza al vertice della nota politica del giorno e il popolo della Rete si scatena, tra indignazione e sfottò. Ha fatto bene la conduttrice della Prova del Cuoco a certificare la fine della storia con il suo uomo su Instagram? Noi crediamo di no. Se voleva randellare Matteo per le sue assenze prolungate o per le defaillances doveva farlo in privato e imparare da first lady ben più esperte di lei. Doveva evitare i selfie che sanno tanto di dopo amplesso in accappatoio bianco e tenerseli nel suo personale album dei ricordi, preservare la propria intimità in ragione del rispetto per l’amore finito se non della carica che ricopre Salvini. È anche vero, però, che la liason Isoardi-Salvini è stata mediatica fin dall’inizio (i due stavano insieme dal 2015) e in ogni istante: foto al mare, passerelle a Venezia, immagini di lui a passeggio con il barboncino dell’amata, lei che al venerdì sera stira le camicie di lui come una casalinga disperata (ma in tubino nero e sexy), lui che la sostiene su Twitter all’esordio del nuovo programma tv. Perfino una precedente crisi, il bacio di lei con un amico sconosciuto, è diventata materia di discussione di massa. Così come la presentatrice in versione preghiera alla madonna per una zia con problemi di salute. E poi le polemiche sulla Rai, la voce di una promozione dell’autore della Prova del Cuoco, tanto amico di Elisa: «Matteo è cotto, fa tutto quello che lei chiede»,  è la tesi dei maligni. «Lui non la sposa e nel tempo libero vuole stare con i figli», è la replica dei supporter di lui. Tra le opposte tifoserie in campo, c’è perfino chi scomoda le politiche del Carroccio in tema di famiglia, chi dà la colpa agli ascolti del mezzogiorno tra i fornelli, e non mancano le femministe che plaudono alla nuova eroina Isoardi, la quale non ha avuto timoridi ritorsioni lavorative e ha mollato il potentone di turno in quattro e quattr’otto. Ma se invece fosse stato lui a lasciare la fidanzata, che quindi si è voluta  vendicare? Ad alimentare i rumors c’è pure un’anticipazione di Chi, in cui la Isoardi specifica: «Con Matteo è finita due mesi e mezzo fa, a causa della lontananza e degli impegnidi entrambi. Le nomine Rai non c’entrano». Mentre il “post dell’addio” raggiunge in breve 30mila visualizzazioni e altre ne farà, Gio Evan, al secolo Giovanni Giancaspro, classe 1988, capelluto scrittore e cantautore sconosciuto ai più, raggiunge la celebrità che mai avrebbe immaginato. Grazie alla fine di un amore. E che amore.


di Mara Viglia

Iscrizione n° 144/2017       del 28/09/2017 del Registro della Stampa;        Tribunale di Roma

Direttore Responsabile:      Monica Macchioni

Editore: Ultra! S.r.l.-Via E. Gianturco 5-Roma

                         P.I.: 13394291002