Flash mob davanti a Palazzo Chigi per dire No al Global Compact

Flash mob davanti a Palazzo Chigi per dire No al Global Compact



Un flash mob per dire No alla sottoscrizione da parte dell’Italia del Global Compact sull’immigrazione è stato organizzato davanti a Palazzo Chigi da Fratelli d’Italia dopo che la Camera ha respinto un ordine del giorno che impegnava il governo a non firmare il documento delle Nazioni Unite che riconosce il diritto ad immigrare al di là dei motivi che spingono a farlo. L’ordine del giorno di FDI è stato bocciato con i voti del Pd, LeU, M5S e Lega.


«Dopo tutto questo, cosa dobbiamo pensare della prossima discussione parlamentare sul Global Compact?, ha detto Giorgia Meloni, questa non è una materia sulla quale si può scendere a compromesso o fare il gioco delle tre carte. Sulla difesa dei nostri confini bisogna avere posizioni chiare e la posizione di FdI è chiarissima. Chiediamo la stessa chiarezza a Salvini e a tutto il governo».


Era stato proprio il ministro dell’Interno Matteo Salvini ad annunciare in Aula, prima che intervenisse il premier Giuseppe Conte, che l’Italia non parteciperà alla riunione dell’Onu in programma a Marrakech e che il documento sul Global Compact non verrà sottoscritto finché non sarà il Parlamento ad esprimersi. «Il dibattito è così importante, ha detto Salvini, che non può essere solo una scelta del Governo ma deve essere il Parlamento a discutere del Global Compact».

Iscrizione n° 144/2017       del 28/09/2017 del Registro della Stampa;        Tribunale di Roma

Direttore Responsabile:      Monica Macchioni

Editore: Ultra! S.r.l.-Via E. Gianturco 5-Roma

                         P.I.: 13394291002