Foa non vuole mollare la presidenza Rai e corteggia Salini: il cerino ora è in mano all’AD

Foa non vuole mollare la presidenza Rai e corteggia Salini: il cerino ora è in mano all’AD



Per ora l’importante è prendere tempo. L'AD Rai Fabrizio Salini e il presidente Marcello Foa, si sono incontrati per avviare una riflessione sul tema del doppio incarico di Foa in vista del consiglio di amministrazione convocato per il 5 luglio prossimo per dare il via libera definitivo ai palinsesti della prossima stagione autunnale. Un incontro sereno e cordiale,dicono in Rai, per approfondire il tema dopo il voto della Commissione di Vigilanza Rai avvenuto il 20 giugno scorso sulla risoluzione (non vincolante) che impegna Foa a lasciare l'incarico di presidente di Rai Com e il Cda a rimuoverlo.


Tutte le opzioni al momento sarebbero sul tavolo e Foa non escluderebbe di lasciare l'incarico in Rai Com, considerando i rapporti tra Viale Mazzini e la Commissione di Vigilanza Rai ed anche il clima interno all'Azienda. Nel corso dell'incontro sarebbe emersa la convinzione dei vertici sulla legittimità e l'opportunità della nomina, già evidenziate d'altronde in due audizioni dell'ad Rai in Commissione di Vigilanza come pure nel comunicato diffuso da Viale Mazzini il 20 giugno scorso. Intanto la richiesta di un Cda straordinario da parte dei consiglieri Borioni e Laganà, che già non risultava vincolante perché non avanzata dalla maggioranza necessaria secondo il regolamento, non sembra destinata a dare frutti concreti. E quindi la palla resta nelle mani di Salini. Che potrebbe convincere Foa a mollare il doppio incarico. E sarebbe un bel colpo.


di Alberto Milani

Iscrizione n° 144/2017       del 28/09/2017 del Registro della Stampa;        Tribunale di Roma

Direttore Responsabile:      Monica Macchioni

Editore: Ultra! S.r.l.-Via E. Gianturco 5-Roma

                         P.I.: 13394291002