Forte terremoto in Indonesia, almeno 14 morti e oltre 160 feriti

Forte terremoto in Indonesia, almeno 14 morti e oltre 160 feriti



Un terribile sisma di magnitudo 6.4 ha colpito l’Indonesia. Il bilancio momentaneo parla di quattordici morti e oltre centosessanta feriti. L’epicentro è stato localizzato nell’isola di Lombok, conosciuta, come Bali, per la bellezza delle sue montagne e delle spiagge, mentre per l’ipocentro si parla di 7,5 chilometri di profondità nella crosta terreste. Il terremoto, proprio come per Amatrice e L’Aquila, nella sua oscura infamia, torna a manifestarsi nelle ore peggiori della giornata. In questo caso alle 6.47. Tra le vittime anche cinque bambini e una turista malese di trentanni. «Crediamo che il numero delle persone coinvolte possa aumentare. Non abbiamo ancora dati certi», ha spiegato un portavoce della Indonesian disaster mitigation agency, Sutopo Purwo Nugroho.

Dopo l’evento sismico principale, come di consueto, si è registrato uno sciame sismico di “assestamento”. Al momento sono state rilevate ben centoventi scosse, la più forte delle quali di magnitudo 5.7. Un evento che riporta alla memoria, per i suoi dettagli, quello de L’Aquila. Non è stato emesso, fortunatamente, alcun allarme tsunami e non si segnalano danni o vittime sulla vicina isola di Bali. Il governo indonesiano ha proclamato, intanto, 3 giorni di stato d’emergenza.

Si registrano, purtroppo, danni ingenti. Più di mille case distrutte o seriamente danneggiate. Una scossa molto forte, secondo i testimoni, durata circa dieci secondi.


E.R.

Iscrizione n° 144/2017       del 28/09/2017 del Registro della Stampa;        Tribunale di Roma

Direttore Responsabile:      Monica Macchioni

Editore: Ultra! S.r.l.-Via E. Gianturco 5-Roma

                         P.I.: 13394291002