Francia-Argentina e Uruguay-Portogallo, brivido ottavi di finale col "quarto cambio"
  • AF

Francia-Argentina e Uruguay-Portogallo, brivido ottavi di finale col "quarto cambio"


Nel Mondiale di Russia 2018 erano due le novità principali che sarebbero entrate in gioco: una, quella dal Var già testato in tanti campionati europei, in campo dal 1’ della prima gara, l’altra, quella della quarta sostituzione, l’avremmo vista a partire dagli scontri ad eliminazione diretta. Trattasi del quarto cambio: una sostituzione aggiuntiva da poter utilizzare per gli allenatori, evenienza possibile solo in caso di arrivo ai tempi supplementari da parte delle due squadre data la parità al 90’.


Da stasera, perciò, spazio all’innovazione del quarto cambio. Fa specie pensare ai mondiali di Messico del 1970, dove cinque erano i “giocatori di riserva” e solo due erano i cambi possibili. L’avrete capito, dalle ore 16 si inaugurano gli ottavi di finale, con due gare, compresa quella delle 20, da far impazzire. Nel pomeriggio, con start settato fra un’ora circa, ecco Francia-Argentina. I ‘Bleus’, finiti primi nel girone, hanno pescato la seconda peggiore da tutto il novero dei gruppi, vale a dire l’Albiceleste del ritrovato Messi, che dopo la qualificazione con la Nigeria ha ritrovato motivazioni e valori in campo. Dal canto loro i francesi possono contare su una difesa più solida e sulla grande intercambiabilità degli attaccanti. La sfida chiave sarà però proprio tra la “Pulce” e Griezmann, in un vero derby spagnolo Barcellona-Atletico Madrid, col francese lungamente vicino, soprattutto prima dell’inizio del Mondiale, a vestire la maglia azulgrana dell’avversario di stasera.


Alle ore 20, come detto, Uruguay-Portogallo. Anche in questo caso gli uruguagi, giunti primi nel girone dei padroni di casa della Russia, se la vedranno con una spinosissima seconda classificata. Cristiano Ronaldo ha promesso di non voler uscire presto dalla kermesse iridata, e dopo l’errore dal dischetto che ha fatto tanto rischiare i suoi contro l’Iran, vuole tornare sui canoni delle prime due gare, con quattro gol tra Spagna e Marocco che di fatto hanno decretato la qualificazione dei lusitani. Duello infuocato con il “Pistolero” Suarez ed “El Flaco” Godin, rivali anche in Liga del Real Madrid di CR7 rispettivamente con le maglie di Barcellona ed Atletico Madrid.


Domani, sempre negli ottavi, Spagna-Russia e Croazia-Danimarca.


Alessandro Sticozzi

Iscrizione n° 144/2017       del 28/09/2017 del Registro della Stampa;        Tribunale di Roma

Direttore Responsabile:      Monica Macchioni

Editore: Ultra! S.r.l.-Via E. Gianturco 5-Roma

                         P.I.: 13394291002