Francia-Croazia, è la finale dei sogni
  • AF

Francia-Croazia, è la finale dei sogni


Appuntamento con la storia. Sarà la Croazia a sfidare la Francia domenica alle 17 a Mosca allo stadio Luzhniki nel giorno della finalissima dei Mondiali Russia 2018, dopo aver superato questa sera l’Inghilterra per 2-1 ai tempi supplementari grazie alle reti di Perisic nella ripresa e di Manduzikic nel secondo tempo supplementare. Un traguardo storico per la Croazia alla sua prima assoluta in una finale, nel 1998 infatti la corsa si fermò proprio in semifinale con la Francia. L’uomo del destino o meglio della provvidenza se preferite diventa proprio lo juventino Mandzukic, che al 108° minuto frma il sorpasso per la Croazia e strappa il pass per la finalissima dei sogni dopo che l’Inghilterra era passata in vantaggio già al 5° minuto con Trippier. E’ stata una gara appassionante e mai noiosa tra due squadre che si sono affrontate con grande personalità senza mai darsi per vinte fino alla fine. Sceglie il 4-1-4-1 il tecnico croato Zlatko Dalic, con Mandzukic a fare da terminale offensivo lì davanti; squadra che vince non si cambia invece per il ct inglese Gareth Southgate che da buon gentleman con tanto di panciotto si affida al 3-1-4-2 e può contare su un Kane in forma smagliante. Fischio d’inizio da parte del turco Cakir e incredibile partenza dei britannici che trovano subito il gol con una punizione potente e precisa di Trippier, con il laterale del Tottenham che regala all’Inghilterra il prezioso vantaggio. Prova a reagire la Croazia, ma si va al riposo con un buon primo tempo degli inglesi che difendono il vantaggio, con la selezione di Dalic che cerca la reazione solo nella seconda frazione di gara senza mai rendersi però davvero pericolosa. Avviene tutto nella ripresa in un match intensissimo che regala alla Croazia l’importante vittoria e che ora cercherà di portare a casa il primo Mondiale della sua storia. Niente da fare per l’Inghilterra di Southgate che sembrava favorita e invece sabato alle 16 a San Pietroburgo dovrà giocarsi la finale per il terzo e quarto posto contro il Belgio.


Samantha Trancanelli

Iscrizione n° 144/2017       del 28/09/2017 del Registro della Stampa;        Tribunale di Roma

Direttore Responsabile:      Monica Macchioni

Editore: Ultra! S.r.l.-Via E. Gianturco 5-Roma

                         P.I.: 13394291002