Gianfranco Librandi a Cingolani: Prospettive spaventano famiglie e imprese, occorre accelerare.



"Si apprende che probabilmente vi sarà un razionamento del gas per l’energia a danno di famiglie e imprese. Da anni segnaliamo la necessità di un piano per il risparmio energetico, ma di certo non pensavamo alla prospettiva del razionamento, che costringerebbe tutti a ulteriore sofferenza e incertezza. Ci chiediamo quanto tempo sia necessario per sbloccare le estrazioni nei giacimenti presenti sul territorio italiano, in particolare nell’Adriatico dove a pochi chilometri la Croazia procede spedita nelle trivellazioni. Ci rivolgiamo a Cingolani, il cui sforzo delle ultime settimane è sicuramente apprezzabile ma probabilmente non sufficiente. Per quanto tempo famiglie e imprese pagheranno sulla propria pelle il populismo energetico dell’area oltranzista dei grillini? La loro irresponsabilità ha generato sofferenza al nostro sistema economico e alla nostra società. Dopo il terrorismo, il Covid e la guerra, ora anche la questione energetica, che però è l’unico problema che avrebbe potuto essere evitato con politiche serie e lungimiranti. La prospettiva di rimanere senza energia spaventa cittadini e aziende. Ci si dia una smossa."

0 commenti