Giarrusso: «Lorenzo Fioramonti non è mai stato un’attivista, ma un’altra scelta sbagliata di Di Maio

Giarrusso: «Lorenzo Fioramonti non è mai stato un’attivista, ma un’altra scelta sbagliata di Di Maio



In un’ intervista rilasciata a La Repubblica, il senatore M5S Mario Giarrusso si esprime sulle dimissioni del ministro Fioramonti: «Non ha mai fatto l'attivista. Lui, come tanti di quelli saliti sul carro del vincitore per fare carriera, e' frutto dell'improvvisazione dell'attuale gruppetto dirigente, che ormai decide tutto in solitaria e sta distruggendo il Movimento» Secondo i senatore infatti il problem riguarda l'identita' M5S che non viene piu’ riconosciuto come quel Movimento votato in massa un anno e mezzo fa. «Se da opposizione diventi forza di governo» - prosegue - « devi fare si' un cambio di passo, ma non trasformare il giorno in notte, mentre qui la notte mi pare profonda e buia. La verita' e' che da rivoluzionari siamo diventati conservatori: volevamo essere la voce del popolo e ci siamo ritrovati con la corte del re Sole che decide per tutti.» Dichiarazioni forti che richiamano ad uno uno scossone da parte degli attivisti, «Che pero’» - afferma Giarrusso - «sono stati trasformati in fan club della curva sud da chi ha in mano le leve della propaganda, pagata con i fondi dei gruppi parlamentari, e ha abolito la collegialità».

Iscrizione n° 144/2017       del 28/09/2017 del Registro della Stampa;        Tribunale di Roma

Direttore Responsabile:      Monica Macchioni

Editore: Ultra! S.r.l.-Via E. Gianturco 5-Roma

                         P.I.: 13394291002