Gli azzurri della scherma battono gli americani in Cina

Gli azzurri della scherma battono gli americani in Cina




L’Italia è il paese nel quale è nata l’antica arte della scherma, un tempo la “scrima", oggi divenuto uno sport non più d’elite ma in grado di appassionare migliaia di persone per i successi dei nostri atleti.


Gli azzurri hanno difeso il titolo di un anno fa riportando una grande vittoria nella finale con gli Stati Uniti, guadagnando così un medagliere di tutto rispetto: quattro medaglie d’oro, due d’argento e una di bronzo. A Wuxi 2018, in Cina, i fiorettisti Daniele Garozzo, Alessio Foconi, Giorgio Avola e Andrea Cassarà hanno così battuto gli atleti americani che invece avevano vinto tutte le gare di coppa del Mondo della stagione. Il protagonista assoluto dell’epico “duello” è però stato Alessio Foconi che nel quinto assalto in programma ha sconfitto Massialas di molte stoccate e consentito alla nazionale di raggiungere il traguardo portando agli onori sportivi sia la spada sia il fioretto italiano per la terza volta negli ultimi quattro anni.


Il fioretto, la sua rapida eleganza, si rivela così ancora una volta l’arma più rappresentativa della scherma azzurra. Cinque medaglie delle otto conquistate arrivano dal fioretto e ben tre di queste sono d’oro. Alice Volpi, per le donne, riesce a conquistarsi il suo primo oro dopo una serie di piazzamenti importanti tra Mondiali ed Europei negli ultimi anni. Un’individuale femminile che ha visto due altre fiorettiste azzurre salire sul podio, con Arianna Errigo terza.


Nella spada, arma più pesante oggi aperta anche al gentil sesso, l’oro di Mara Navarria, friulana, è un inno alla gioia che chiude una stagione per lei straordinaria, nella quale è riuscita a vincere la Coppa del Mondo.


Le medaglie così conquistate sono merito di un gruppo affiatato che scende in pedana come fosse un sol uomo e un unico cuore.



DPF



Iscrizione n° 144/2017       del 28/09/2017 del Registro della Stampa;        Tribunale di Roma

Direttore Responsabile:      Monica Macchioni

Editore: Ultra! S.r.l.-Via E. Gianturco 5-Roma

                         P.I.: 13394291002