Gli insetti invadono Volgograd, infestato l'esordio dell'Inghilterra
  • AF

Gli insetti invadono Volgograd, infestato l'esordio dell'Inghilterra



Tutto un caso? In Inghilterra, vuoi l’inclinazione volta spesso al “gossip & complotto” tipica del Regno Unito, in molti iniziano a pensare di no. Volgograd, come molti potranno intuire, cittadina costruita letteralmente costeggiando le sponde del fiume Volga, è ad ora al centro di un caso che si pone esattamente al confine tra la curiosità ed il possibile scontro diplomatico. La cittadina è stata selezionata come sede dell’esordio della nazionale inglese, molto attenzionata prima dell’inizio della manifestazione per la minaccia - da parte delle istituzioni britanniche - di boicottare il Mondiale russo a causa delle pregresse noie diplomatiche tra Londra e Mosca.


Il nemico giurato degli inglesi per la prima gara? Non la Tunisia, seppur Kane e compagni abbiano avuto ragione solo nel recupero dei nordafricani, bensì un quantitativo gargantuesco di moscerini ed insetti più in generale. I 36 gradi di Volgograd, uniti ad un tremendo tasso d'umidità hanno favorito la diffusione endemica dell'invasione.


Vano il tentativo delle autorità locali di mettere in atto una maxi-disinfestazione col modello del “Napalm Strike” reso celebre da “Apocalypse Now”.


Una vera e propria infestazione in tutta la città non ha risparmiato lo stadio e le zone adiacenti, tanto da impedire (immagini qui sotto) il collegamento di Ap Sports col proprio reporter in loco, Rob Harris. VIDEO


I giocatori in campo? Disturbati dall’irrefrenabile invasione, come possiamo osservare nelle immagini che ritraggono un Raheem Sterling visibilmente in difficoltà…


VIDEO

Iscrizione n° 144/2017       del 28/09/2017 del Registro della Stampa;        Tribunale di Roma

Direttore Responsabile:      Monica Macchioni

Editore: Ultra! S.r.l.-Via E. Gianturco 5-Roma

                         P.I.: 13394291002