Gommista dorme sopra il magazzino sorprende i ladri, spara e ne uccide uno

Gommista dorme sopra il magazzino sorprende i ladri, spara e ne uccide uno



Esasperato per i continui furti subiti un gommista di Monte San Savino, in provincia di Arezzo, aveva allestito una camera da letto sul soppalco del proprio magazzino dove trascorreva da mesi tutte le notti. Tra il 27 e il 28 novembre si è svegliato dopo aver sentito infrangere una delle vetrate, armato della propria pistola ha sorpreso due ladri ed ha esploso alcuni colpi verso le gambe dei malviventi.


Uno dei due, un moldavo di 29 anni, è morto mentre il complice è fuggito e si è allontanato a bordo di una vettura. Il proiettile, secondo quanto si è appreso, ha reciso l’arteria femorale ed uccidendo l'uomo prima che giungessero i soccorsi. Il gommista, Fredy Pacini, di 59 anni, è ora indagato dalla procura di Arezzo per eccesso colposo di legittima difesa. L’uomo aveva subito ben 38 furti negli ultimi anni e aveva rilasciato anche alcune interviste ad emittenti locali dove raccontava le sue disavventure per i continui furti che avevano arrecato un danno di oltre 200mila euro.


«Dopo il decreto Sicurezza, ha spiegato il ministro dell'Interno Matteo Salvini, arriverà in Parlamento la nuova legge sulla legittima difesa. Io sto con chi si difende, entrare con la violenza in casa o nel negozio altrui, di giorno o di notte, legittima l'aggredito a difendere sé stesso e la sua famiglia. La mia solidarietà al commerciante toscano -derubato 38 volte in pochi mesi: conti su di noi! L'eccesso di legittima difesa è esattamente il reato che vogliamo cancellare: gli ho detto che ha tutto il diritto di stare tranquillo».

Iscrizione n° 144/2017       del 28/09/2017 del Registro della Stampa;        Tribunale di Roma

Direttore Responsabile:      Monica Macchioni

Editore: Ultra! S.r.l.-Via E. Gianturco 5-Roma

                         P.I.: 13394291002