Governo: Cottarelli in bilico, ore decisive
  • AF

Governo: Cottarelli in bilico, ore decisive

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella - dopo una giornata con lo spread che è volato ai massimi storici dal 2012, sopra i 313 punti - starebbe meditando quella che ora tutti chiamano una brusca inversione a U.


Non a caso, nell’arco di 24 ore, sono spariti dal linguaggio di Di Maio parole come impeachment e improvvisamente i toni si sono ammorbiditi, quasi a volere tessere di nuovo quel filo che sembrava essersi irrimediabilmente spezzato.


Sono ore decisive. I rumours parlano di un Cottarelli in bilico e di nuovi scenari - come un esecutivo politico con incarico premier a Matteo Salvini o Giorgetti - per scongiurare le urne in piena estate (ieri si era fatta la data del 29 luglio).


Di certo, ieri, al Quirinale - quando a parlare e’ stato il responsabile della comunicazione Grasso, i corazzieri erano andati via e il premier incaricato Cottarelli non ha proferito parola - in molti hanno pensato a un coupe de theatre, un colpo di scena in grado di rideterminare tutto.


Oggi è una giornata decisiva.

Lo spread apre in calo. il premier incaricato Carlo Cottarelli e’ giunto qualche minuto fa al Quirinale per un colloquio informale con Mattarella.







Iscrizione n° 144/2017       del 28/09/2017 del Registro della Stampa;        Tribunale di Roma

Direttore Responsabile:      Monica Macchioni

Editore: Ultra! S.r.l.-Via E. Gianturco 5-Roma

                         P.I.: 13394291002