Governo, Falasca (L’Italia C’è): “M5S ai titoli di coda, i riformisti si uniscano al ‘campo Draghi,”


“Che ci sia o meno una crisi di governo, noi riteniamo che sia il momento per Enrico Letta e per il PD di porre fine all’ipotesi di alleanza politica con il M5S. È stata un’infatuazione, basta così”. Lo afferma in una nota Piercamillo Falasca, coordinatore nazionale de L’Italia C’è.

“Il M5S è ai titoli di coda – prosegue Falasca- tra rigurgiti gialloverdi di Conte, inconsistenza alle elezioni amministrative, la scissione tra filo-atlantici alla Di Maio e filo-russi alla Di Battista.

Secondo Falasca, “la grande sfida è oggi costruire una proposta di governo che porti l’Agenda Draghi nella prossima legislatura, con o senza l’attuale premier: l’attuazione del Pnrr, il consolidamento della posizione euro-atlantica dell’Italia, la transizione ecologica ed energetica.

Se però al Pd chiediamo di superare definitamente l’infatuazione per il M5S – prosegue – noi riformisti dobbiamo mostrare uguale senso di responsabilità: unirci e aprire un confronto esplicito per la costruzione del “campo Draghi”. Continuare a dividerci e a far prevalere le piccole differenze e i leaderismi è irresponsabile. È una scelta di campo – conclude la nota de L’Italia C’è – che può e deve iniziare ad avvenire anche in questo ultimo scorcio di legislatura, in Parlamento e fuori dal Parlamento”.

0 commenti