Grazie alla telefonata di Mattarella l'Ambasciatore francese rientrerà in Italia

Grazie alla telefonata di Mattarella l'Ambasciatore francese rientrerà in Italia


Incidente diplomatico con la Francia chiuso con tante scuse da parte del Presidente Mattarella. L’ambasciatore francese Christian Masset rientrerà in Italia in giornata. Masset lo scorso 7 febbraio era stato richiamato a Parigi dal presidente francese Emmanuel Macron, a seguito dell’incontro del vicepremier italiano Luigi Di Maio con uno dei leader della protesta dei Gilet Gialli, Cristophe Chalençon.


Ad annunciare il rientro dell’Ambasciatore francese è stato il ministro per gli Affari europei, Nathalie Loiseau che ha parlato di una telefonata chiarificatrice tra Macron e Mattarella.

«Il presidente della Repubblica italiana, Mattarella, ha spiegato Nathalie Loiseau, ha telefonato al presidente Macron, si sono parlati, hanno detto insieme fino a che punto è importante l'amicizia tra la Francia e l'Italia, a che punto i due paesi hanno bisogno uno dell'altro. Abbiamo anche ascoltato dei leader politici che si erano lasciati andare a parole o comportamenti francamente non amichevoli e inaccettabili, mostrare rammarico».

Ma le polemiche sembrano ancora non finire visto che proprio ieri il leader dei gilet gialli incontrato da Di Maio, Christophe Chalençon, ha rilanciato la minaccia di un golpe in Francia in un fuorionda a margine di un’intervista: «Abbiamo dei paramilitari pronti a intervenire perché anche loro vogliono far cadere il governo. Oggi è tutto calmo ma siamo sull'orlo della guerra civile. Con i grillini ci rivedremo, siamo alleati».

Iscrizione n° 144/2017       del 28/09/2017 del Registro della Stampa;        Tribunale di Roma

Direttore Responsabile:      Monica Macchioni

Editore: Ultra! S.r.l.-Via E. Gianturco 5-Roma

                         P.I.: 13394291002