I parlamentari scelti a sorteggio, l'idea di Beppe Grillo
  • AF

I parlamentari scelti a sorteggio, l'idea di Beppe Grillo


Beppe Grillo lancia tramite il suo blog personale la "sortition", ovvero un'estrazione casuale per scegliere i parlamentari."L'intuizione è di un certo Brett Hennig. Selezioniamo le persone a sorte e le mettiamo in parlamento. Le selezioni dovrebbe essere equa e rappresentativa del Paese. Il 50% sarebbero donne. Molti sarebbero giovani, alcuni vecchi, altri ricchi, ma la maggior parte di loro sarebbero gente comune. Sarebbe un microcosmo della società", spiega Grillo, e aggiunge che "se sostituissimo le elezioni con il sorteggio e rendessimo il nostro parlamento veramente rappresentativo della società, significherebbe la fine dei politici e della politica come l’abbiamo sempre pensata".

Il garante del Movimento 5 Stelle è a Roma dove ha incontrato, nel consueto hotel Forum, il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede e la sindaca di Roma Virginia Raggi. "Abbiamo parlato un po' dei primi passi del governo", spiega Bonafede al termine dell'incontro, assicurando che "Beppe e' molto contento" dell'esordio M5s all'esecutivo. "Ci siamo scambiati qualche riflessione", conclude il guardasigilli.

Intanto dal Movimento 5 Stelle arrivano le nuove norme per i rimborsi dei parlamentari. "Nella scorsa legislatura i parlamentari del M5s hanno restituito oltre 23 milioni di euro finanziando il Fondo per il Microcredito alle imprese e contribuendo a creare più di 16.000 posti di lavoro. Nella nuova legislatura vogliamo fare ancora meglio, ed è per questo che il Comitato di Garanzia del Movimento ha approvato un nuovo Regolamento per il trattamento economico dei portavoce eletti nel Parlamento italiano, nel Parlamento europeo e nei consigli regionali. Sarà la stella polare che tutti i nostri eletti dovranno seguire, ma non ci basta", si legge sul blog del M5s. Il regolamento prevede che i parlamentari dovranno restituire almeno 2.000 euro al mese e potranno trattenere un importo forfettario di 3.000 euro mensili, che diventano 2.000 per chi risiede in provincia di Roma. I risparmi ottenuti serviranno per finanziare iniziative di natura politica ed economica.


Iscrizione n° 144/2017       del 28/09/2017 del Registro della Stampa;        Tribunale di Roma

Direttore Responsabile:      Monica Macchioni

Editore: Ultra! S.r.l.-Via E. Gianturco 5-Roma

                         P.I.: 13394291002