Il Def del Governo giallo-verde è incosistente anche sulla giustizia, parola di Cosimo Maria Ferri



«Def inconsistente anche su giustizia: nessuna vera novità. Linee programmatiche vaghe e ripetitive che riprendono le riforme dei precedenti governi tra cui quelle in materia di digitalizzazione e processo telematico, lotta alle mafie e codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza». Questo il commento sul Documento di Economia e Finanza all'esame della Camera dei Deputati dell'ex sottosegretario e attuale depuattao del PD Cosimo Maria Ferri.


«Peraltro, la Commissione europea, ha aggiunto Cosimo Maria Ferri, nella relazione per Paese relativa all’Italia del 27 febbraio 2019, ha riconosciuto che le riforme passate nell'ambito del processo civile stanno iniziando, nel complesso, a incidere positivamente sulla durata dei processi nei gradi di giudizio superiori, coniugando efficienza e garanzie. Nei primi mesi di mandato, invece, il Governo si è mosso nel settore giustizia in direzione opposta rispetto ai Governi della precedente legislatura, ha demolito le riforme realizzate e neutralizzato quelle in fase completamento, ostacolandone e vanificandone la piena attuazione. Senza opportune misure organizzative e adeguati investimenti anche per la formazione, con interventi frammentari e inconsistenti non avremo mai una giustizia realmente efficiente e di qualità».

Iscrizione n° 144/2017       del 28/09/2017 del Registro della Stampa;        Tribunale di Roma

Direttore Responsabile:      Monica Macchioni

Editore: Ultra! S.r.l.-Via E. Gianturco 5-Roma

                         P.I.: 13394291002