Il dramma infinito del Venezuela: un terremoto di magnitudo 7.3 colpisce il Paese


In Venezuela non si riesce ad avere pace. Il Paese sudamericano continua incessantemente ad attirare l’attenzione delle cronache per una serie infinita di accadimenti degni di un thriller di Hollywood. Trema tutto nella terra di Maduro, nel vero senso della parola. Il Venezuela si sta dimostrando sismico dentro e fuori, a tutti gli effetti. Così non bastava la terribile crisi economica e umana che negli ultimi mesi è andata acuendosi, tanto da far rischiare la vita al presidente, vittima di un mancato attentato con un drone esplosivo mentre parlava alla nazione; non erano sufficienti gli scontri di piazza, o la riforma economica che in queste ore sta stravolgendo le regole e le esistenze dei venezuelani, con l’aumento di trentaquattro volte dei salari, e con l’ingresso, da lunedì scorso, di una nuova moneta con cinque zeri in meno e un valore profondamente diverso, il “bolìvar soberano”, sovrano, o certamente non potevano bastare i guai diplomatici con l’Ecuador e il Brasile per via della massiccia emigrazione dei venezuelani in gravissime condizioni socio-economiche che fuggono verso i Paesi confinanti. Per un tragico scherzo della storia ci si mette anche un fortissimo sisma, proprio in queste ore. Un terremoto di magnitudo 7.3 ha causato un fortissimo spavento ai cittadini, provocando l’evacuazione di numerosi edifici a Caracas. Al momento non si registrano vittime o feriti, ma i dati sono in costante aggiornamento. Come riferisce il servizio geologico statunitense, l’epicentro sarebbe condensato nello Stato di Sucre ma il sisma è stato distintamente avvertito in una vastissima regione che comprende il nord del Paese, fino a Bogotà, in Colombia. Molti gli Stati venezuelani coinvolti dalla furia del terremoto, in cui si sono registrate scene di forte panico, da Sucre, a Bolìvar, da Mérida, a Tàchira, passando per il distretto della capitale.

L’ira della storia sembra non abbandonare il Venezuela.


E.R.

Iscrizione n° 144/2017       del 28/09/2017 del Registro della Stampa;        Tribunale di Roma

Direttore Responsabile:      Monica Macchioni

Editore: Ultra! S.r.l.-Via E. Gianturco 5-Roma

                         P.I.: 13394291002