Il primo dipinto di Leonardo Da Vinci è un ritratto su piastrella
  • AF

Il primo dipinto di Leonardo Da Vinci è un ritratto su piastrella


Pare che sia stata ritrovata la prima opera pittorica di Leonardo Da Vinci: si tratterebbe di una piastrella del 1471, dipinta quando il genio era ancora ventenne.


Gioconda, Dama con l'Ermellino, Ultima Cena e via discorrendo: opere famose in tutte il mondo e che chiunque, addetti ai lavori e non, conoscono a menadito. C'è stato però un tempo in cui Leonardo, appena uscito dall'adolescenza, già presentava caratteri e crismi del genio poliedrico che avrebbe fatto la storia.


Sembrerebbe sia stata trovata quella che può essere addotta come "opera prima", vale a dire un dipinto datato 1471 realizzato su una maiolica. A darne notizia, gli studiosi Ernesto Solari e Ivana Rosa Bonfantino.


La maiolica, il cui nome è "L'arcangelo Gabriele, pittura d'Eterna vernice", è raffigurante un volto di tre quarti che rappresenta appunto l'arcangelo. Sotto la mandibola del soggetto, vi è la firma dell'autore "da Vinci lionardo", accompagnata dalla sigla LDV e dai numeri 52 e 72.


L'acronimo non lascerebbe spazio a dubbi, mentre le cifre rappresentano rispettivamente la data di nascita di Leonardo ed il simbolo di Gabriele: tre anni di studio ed oltre seimila documenti presi al vaglio per giungere a tale conclusione.


La maiolica, di proprietà degli eredi dei nobili Fenicia di Ravello, fu un dono di Giovanna d'Aragona nel 1499 per "servigi resi", anche se ad ora nessuno sa come l'opera sia giunta tra le mani della spagnola.


Dovesse essere confermata la scoperta, ci troveremmo di fronte ad un'opera dal valore inestimabile, proprio perché sino a qualche anno fa non si sospettava minimamente della sua esistenza.


Alessandro Sticozzi

Iscrizione n° 144/2017       del 28/09/2017 del Registro della Stampa;        Tribunale di Roma

Direttore Responsabile:      Monica Macchioni

Editore: Ultra! S.r.l.-Via E. Gianturco 5-Roma

                         P.I.: 13394291002