Il Solstizio d'estate della Macchioni Communications Carpe Diem
  • AF

Il Solstizio d'estate della Macchioni Communications Carpe Diem


Al solstizio d’estate di Monica Macchioni c’era la Roma che conta. In una villa immersa nel verde sulla via Flaminia, oltre 400 persone hanno brindato alla Macchioni Communications Carpe Diem, che ha organizzato un esclusivo party per l’inizio della stagione estiva. Un evento unico, all’insegna dell’intrattenimento e dell’eleganza.

Gli ospiti sono stati accolti con uno spettacolo d’eccezione a bordo piscina: il volo dei falchi.

Due bellissimi esemplari sono stati portati dai falconieri di Trevignano Romano, che hanno regalato ai curiosi l’esperienza del guanto e il contatto unico con il falco, che dopo un volo acrobatico si poggiava sulla mano di chi ha voluto provare l’approccio con i regali rapaci. Il barbagianni Irma, invece, si è prestata a selfie e foto con gli ospiti.


Il tuffo nel passato medievale ha poi lasciato spazio al buffet. Sui tavoli addobbati con charme in stile shabby chic, il maestro di eleganza ed esperto di cucina, l’architetto Carlo Spallino Centonze, ha dato vita a un menu ricercato, dove, tra le altre leccornie, c’erano uova alla monachina, prosciutto in crosta e gustose torte con il logo giallo e rosso della Macchioni Communications Carpe Diem

La serata è stata allietata da una band che ha accompagnato ballerini vestiti in stile anni Sessanta, mentre i fuochi d’artificio che svettavano sulla piscina hanno estasiato i presenti. “Abbiamo scelto il Solstizio d’estate per la festa della società”, ha detto il guru della comunicazione Monica Macchioni.

“Questo è il secondo anno consecutivo per quello che sarà un appuntamento fisso e siamo molto soddisfatti di aver avuto ieri il doppio degli ospiti dello scorso anno. Politici, giornalisti e tanti amici che hanno voluto brindare con noi all’estate”, ha sottolineato la Macchioni.

In effetti di personaggi, al party, ce n’erano proprio tanti. Dal Parlamento Europeo per Forza Italia Elisabetta Gardini, dalla Regione il consigliere Pino Cangemi, poi l’onorevole Gianni Sammarco, solo per citarne alcuni. Tantissimi i giornalisti della tv e della carta stampata. C’era l’amica Rita Cavallaro, cronista di Giallo e autrice del libro “Oltre l’indizio. Segreti e verità nell’omicidio Bergamini (edito dalla casa editrice Male Edizioni di Monica Macchioni e vincitore di quattro premi internazionali al giornalismo d’inchiesta) insieme con il marito, l’ingegner Andrea Nido, ideatore e realizzatore, tra l’altro, del nuovo quotidiano online Spraynews, diretto dalla Macchioni. C’era Maria Giovanna Maglie, penna di Dagospia e stimata dal presidente Usa per il libro, edito sempre da Male Edizioni, Real Donald Trump. Poi Maria Antonietta Spadorcia del Tg2, che ha scritto con la casa editrice della Macchioni il bellissimo diario “Di corsa e di carriera”, che gode della prefazione di Vittorio Sgarbi. Sempre dal Tg2 Luciano Guelfi, Simonetta Guidotti e Barbara Romano. C’erano poi Angelo Polimeno, del Tg1, il direttore di Isoradio, Danilo Scarrone, la giornalista del Tg5 Simonetta Di Pillo, l’anchorman del Tg4 Enrico Laurelli e la collega di Tagadà Cecilia Leo. Dal quotidiano Libero Roberta Catania, mentre per Il Giornale era presente Chiara Giannini. Anche gli amici attori della Macchioni non mancavano. La bellissima Olga Bisera con l'amico George Hilton, volto celebre dei film western, sono intervenuti con un gruppo di interpreti del cinema internazionale. Presenti pure Dana Ferrara e Massimiliano Buzzanca, accompagnato dalla compagna Raffaella De Rosa, editor di Male Edizioni. Immancabile Guya Sospisio, una delle gran dame influenti di Roma, il maestro Vince Tempera e il cantante Cesare Rascel. Dal Vaticano monsignor Jean Marie Gervais, officiale della Penitenzieria Apostolica e membro del Capitolo Vaticano. Tra i manager, gli avvocati e gli imprenditori spiccavano Riccardo Monti, presidente di Italferr, gli avvocato Pieremilio Sammarco e Giovanni Galoppi, Vincenzo Sanasi D’Arpe e l’ex deputato esperto di sicurezza informatica Massimo Artini.



Iscrizione n° 144/2017       del 28/09/2017 del Registro della Stampa;        Tribunale di Roma

Direttore Responsabile:      Monica Macchioni

Editore: Ultra! S.r.l.-Via E. Gianturco 5-Roma

                         P.I.: 13394291002