Incidente stradale di Marco Paolini, morta la donna coinvolta
  • AF

Incidente stradale di Marco Paolini, morta la donna coinvolta




Il dramma dell’attore teatrale Marco Paolini, coinvolto nel tragico incidente di tre giorni sembra non aver fine. È infatti deceduta la donna che versava in gravi condizioni all’ospedale, in seguito ai traumi riportati nello scontro fatale tra la sua Cinquecento e la Volvo dell’attore sull’autostrada A4. Paolini è adesso indagato per omicidio stradale, a causa dell’incidente di martedì scorso. Nel pomeriggio di quel giorno, l’utilitaria è stata tamponata dall’auto di Marco Paolini finendo nella corsia della tangenziale che costeggia l’A4 e ribaltandosi. Le due donne a bordo tornavano da Verona, dove avevano acquistato merce per il negozio che una delle due gestiva ad Arzignano in provincia di Vicenza.


Alessandra Lighezzolo, questo è il nome della donna finita in prognosi riservata, gravemente ferita nel tamponamento causato, per ragioni ancora da accertarsi, dall’attore Marco Paolini che da sempre viaggia guidando lui la propria auto, è così stata dichiarata cerebralmente morta dopo due giorni di degenza in un letto nel reparto di terapia intensiva d’ospedale. Intanto così dice Federico Bonsembiante, il produttore teatrale dell’attore che da sempre si è battuto per responsabilizzare le persone e per contrappore una sorta di “lentezza” appartenente a un altro mondo, più umano, alla folle velocità di questo nostro vivere quotidiano: «Marco è devastato, non riesce neppure a parlare. Per uno come lui, che ha speso l’intera carriera a sensibilizzare gli altri alla “responsabilità dell’adulto”, questa è una tragedia impossibile da superare». Intanto la moglie dell’artista ha subito cercato vanamente di contattare la famiglia della vittima chiusasi nel proprio dolore.


Dalle più recenti indagini sembrerebbe che a causare quello scontro fatale tra i due veicoli possa essere stato un banale colpo di tosse, simile a quelli che già qualche sera prima i suoi spettatori avevano notato affliggere l’attore sul palcoscenico del teatro della città scaligera. Ovviamente il cartellone degli spettacoli di Paolini in programma per questa settimana è stato cancellato. Incerta anche la ricezione del premio il “Pelmo d’Oro”, assegnatogli dalla Provincia e che Paolini avrebbe dovuto ricevere sabato 28 luglio, a Belluno, in quanto l’attore sente «In questo momento di non meritare nulla». Un triste e doloroso momento questo nella vita di Marco paolini, che si ritrova profondamente coinvolta nel dolore di un’altra famiglia e che si riverbera così, infallibilmente, nella sua attività professionale lasciando una grave ferita esistenziale.



DPF

Iscrizione n° 144/2017       del 28/09/2017 del Registro della Stampa;        Tribunale di Roma

Direttore Responsabile:      Monica Macchioni

Editore: Ultra! S.r.l.-Via E. Gianturco 5-Roma

                         P.I.: 13394291002