L’omaggio del mondo dello sport, della cultura ad un grande attore, sportivo: Giuliano Gemma

L’omaggio del mondo dello sport, della cultura ad un grande attore, sportivo: Giuliano Gemma


L’omaggio del mondo dello sport, della cultura e dei valori umani ad un grande attore, scultore e sportivo: Giuliano Gemma


Per ricordare la prestigiosa carriera artistica e l’innata umanità della quale era pervaso Giuliano Gemma, a quasi tredici anni dalla sua scomparsa, promossa da Vladimiro Riga che ha coordinato la Federazione Pugilistica Italiana, della quale è Presidente Vittorio Lai, il CONI ( per il quale è intervenuto il suo presidente Giovanni Malagò ), la Regione Marche, Roma capitale, l’Istituto per il Credito Sportivo, e numerosi altri enti ed istituzioni quali Artmediasport, l’Istituto Luce, la Fondazione Film Commission di Roma e del Lazio, la Fondazione Marche Cultura, si è tenuta presso il Salone d’Onore del Coni al Foro Italico, una cerimonia dedicata al grande attore nel corso della quale sono state consegnate le statuette rappresentanti un pugile a personaggi del mondo del cinema, dello sport, dell’Arte oltre che della Musica.

Diceva Giuliano Gemma:” Lo sport mi ha sempre affascinato: invito i giovani a praticarlo perché richiede sacrificio ed il sacrificio è motivo per temprare nella vita”: una regola di vita che ha saputo trasmettere ai giovani che oggi praticano lo sport, in particolare il pugilato, del quale era fervido assertore.

Presenti nel salone d’onore del Coni Giovanni Malagò, il conduttore Rai Andrea Fusco che ha abilmente gestito la manifestazione, le due figlie di Gemma, Vera e Giuliana ed uno dei suoi amici fraterni, Nino Benvenuti campione mondiale dei Pesi superwelter tra il 1965 e il 1966 e campione mondiale dei Pesi medi tra il 1967 e il 1970, oggi Ambasciatore del Pugilato Italiano nel mondo.


I premi sono stati consegnati a Sandra Milo, ( per la sua carriera prestigiosa ), a Giorgio Pasotti, Eleonora Giorgi ( che non ha potuto ritirarlo personalmente causa una brutta caduta prima di entrare nel salone d’onore ed alla quale auguriamo una pronta guarigione ), Ricky Tognazzi, Giulio Base ( regista e marito di Tiziana Rocca che gestito la parte artistica della manifestazione ), Andrea Carpenzano, Asia Argento, alla vice campionessa mondiale AOB Francesca carini, al vice campione Olimpico europeo Salvatore Cavallaro, al campione PRO del continente americano Simone Federici, a Mara Santangelo campionessa di tennis, a Francesca Storaro, al Maestro Francesco malapena, a Giampiero Puma e ad Irma Testa che ha interpretato il docu - film “ Butterfly “.

Per la socialità, il Premio è stato anche assegnato ai rappresentanti di alcuni Comuni colpiti dal terremoto nel cratere che comprende i Comuni di Castelraiomondo e quelli dell’Unione Montana Alte Valli dell’Esino e del Potenza, al Sindaco del Comune di Genga e ad altri personaggi che si prodigano per la rinascita di quei luoghi ( Il Presidente delle Terme di Frasassi Luca Faccenna, il gestore di Sarnano Neve Umberto Antonelli, all’attrice Iole Mazzone oltre che ai proprietari del biscottificio solidale “ Frolla “ che ad Osimo offre lavoro ad alcuni ragazzi diversamente abili.

Dal salone d’onore del Coni al Foro Italico è partito con questa eccezionale serata un percorso artistico e di valori sinergico tra Social partner Scholas Occurrentes, Sport senza Frontiere Onlus, Osservatorio nazionale del Bullismo e Disagio Giovanile, Salvamamme Onlus ed Istituto Pacinotti-Archimede di Roma che si concretizza in una ampia e possibile solidarietà umana tendente a salvaguardare e trasmettere i valori umani che lo sport riesce ad infondere nei giovani.

Iscrizione n° 144/2017       del 28/09/2017 del Registro della Stampa;        Tribunale di Roma

Direttore Responsabile:      Monica Macchioni

Editore: Ultra! S.r.l.-Via E. Gianturco 5-Roma

                         P.I.: 13394291002